Cronache antirazziste/18 ottobre: no border colorano il duomo di Pinerolo

duomo di pinerolo

Il portone del Duomo di Pinerolo è stato imbrattato, nella notte, con della vernice rossa da un gruppo di attivisti ’no border’. Sulla facciata della cattedrale di San Donato sono stati attaccati anche quattro volantini che fanno riferimento allo sgombero di Chez Jesus, mercoledì scorso a Claviere, in valle di Susa, dove gli attivisti assistevano i migranti al confine tra Italia e Francia. Pinerolo è all’imbocco della valle Chisone che porta al Sestriere e poi alla valle di Susa. Il parroco, don Luigi Moine, ha sporto denuncia ai carabinieri, che indagano sull’accaduto e stanno analizzando le telecamere della zona per individuare i responsabili.  Domenica scorsa, gruppi ’no border’ hanno interrotto la messa nella cattedrale di Susa e in una parrocchia di Torino per leggere un comunicato contro la chiesa e le istituzioni.

Taggato con:

Columbine in Crimea: studente 18enne ammazza 19 persone a scuola e si uccide

Crimea

Strage in stile ’Columbine’ in una scuola in Crimea, penisola ucraina annessa dalla Russia nel 2014. Un 18enne ha aperto il fuoco nell’istituto tecnico in cui studiava a Kerch e ha ucciso almeno 19 persone, prima di suicidarsi. Al momento si ignora il movente e le autorità non hanno classificato l’attacco come atto terroristico.

Leggi altro ›
Taggato con: , ,

Mimmo Lucano torna libero ma fuori da Riace: non può fare il sindaco

Mimmo Lucano

Il tribunale del Riesame ha scarcerato il sindaco di Riace Mimmo Lucano, accusato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e di turbativa d’asta, sostituendo gli arresti domiciliari con la più tenue misura del divieto di dimora a Riace. Provvedimento che è comunque sufficiente a impedirgli di rientrare in carica: non potendo infatti accedere agli uffici del Comune, il sindaco resta sospeso ai sensi della Legge Severino. 
Viceversa alla sua compagna, che era stata cacciata da Riace, sottoponendola al divieto di dimora, è stato imposto l’obbligo di firma. può quindi tornare a Riace, ora che Mimmo non c’è

Leggi altro ›
Taggato con:

Solo 2 anni al carabiniere che uccise Davide: corteo a Napoli


Omicidio Bifolco, pena ridotta e sospesa al carabiniere che sparò. I parenti: "Come se avesse ucciso un cane"

“L’omicidio di mio figlio è stato un omicidio volontario e non colposo, e per la morte di Davide il suo assassino ha avuto solo 2 anni. E’ tutto falsato, e se 
questa é la giustizia italiana allora siamo rovinati. Siamo  stati trattati cosi’ perche’ siamo della periferia di Napoli”.

Leggi altro ›
Taggato con: , ,

Blitz di Rete Studenti: Milano prima in repressione

rete studenti

La Rete Studenti di Milano ha appeso, la scorsa notte, alcuni striscioni davanti a licei e a istituti della città  compiendo, “un’azione di denuncia contro il piano ’Scuole sicure’ del vice-premier Matteo Salvini e in contrasto con le dichiarazioni della vice-sindaca, con delega alla sicurezza, Anna Scavuzzo”.

Leggi altro ›
Taggato con: , , ,

Capitana candidata in cartello leghista. Bufera politica su Afro Napoli United

Afro Napoli United

Si è candidata nelle liste del  Movimento civico maranese, alleato con la Lega di Salvini, e ci sta rimettendo la carriera di capitano sui campi di calcio femminile. Concetta “Titty” Astarita, leader dell’Afro United Napoli, in procinto di iscriversi al campionato regionale di calcio di categoria femminile, è suo malgrado protagonista di un caso che suscita polemiche. Si è candidata infatti in una lista a sostegno di una coalizione comprendente la Lega per il candidato sindaco Rosario Pezzella a Marano, grosso comune dell’hinterland napoletano da oltre 800 giorni senza un sindaco regolarmente eletto. E l’Afro United Napoli ha annunciato sulla sua pagina Facebook di aver escluso la calciatrice-candidata: “Ci vediamo costretti a comunicare che, in seguito alla scelta della capitana della nostra squadra femminile, Titty Astarita, di candidarsi alle elezioni comunali di Marano con una lista civica alleata a Noi con Salvini, non formalizzeremo 
l’iscrizione al campionato C1 regionale campano di calcio a 11″.

Leggi altro ›

L’onda verde e la lezione bavarese: non serve inseguire la Destra …

onda-verde

Le elezioni in Baviera segnano una piccola rivoluzione negli equilibri politici tedeschi. Gli alleati di Angela Merkel della Csu crollano e per la prima volta non avranno la maggioranza assoluta nel land tedesco più ricco. La sconfitta va di pari passo con l’exploit dei Verdi., che hanno pressoché assorbito il crollo dei socialdemocratici, che hanno perso circa il 10% dei voti. Entra in Parlamento ma con un risultato inferiore alle previsioni invece l’ultradestra populista dell’Afd. Una lezione significativa per l’opposizione italiana: se hai un’ondata di destra è inutile inseguire le posizioni avversarie. L’elettore preferirà sempre l’originale. Conviene invece puntare sulle forze capaci di una più radicale contrapposizione.

Leggi altro ›
Taggato con: , , , , ,

Blitz dei collettivi ad Agenzia delle entrate a Bologna, a Roma contro Autostrade

agenzia delle entrate

Blitz del collettivo Hobo in mattina nella sede dell’Agenzia delle Entrate di Bologna, per protestare contro la rateizzazione dei 49 milioni dovuti allo Stato concessa dalla Procura di Genova alla Lega di Matteo Salvini. “Durante l’azione – scrive il collettivo sulla propria pagina Facebook – abbiamo distribuito un modulo fac-simile per richiedere la rateizzazione dei debiti superiori a 5 euro”. Hobo ha postato anche un video, dove si vede un’attivista del collettivo che rivolto ai cittadini spiega al megafono i motivi della protesta, mentre una responsabile degli uffici invita i ragazzi ad andarsene e dice di voler chiamare la polizia. 

Leggi altro ›
Taggato con: , , , , ,

Bruciano i fantocci di Salvini e Di Maio: denunciate due attiviste di Askatasuna

fantocci

Studenti in piazza questa mattina in tutta Italia per il diritto allo studio e per protestare contro il governo “che si dice del cambiamento ma propone solo regresso e propaganda”. In decine di migliaia hanno sfilato per le vie di una cinquantina di città, con striscioni e slogan: momenti di tensione a Torino quando alcuni manifestanti hanno appiccato il fuoco ai manichini di Salvini e Di Maio. Due studentesse “vicine” al centro sociale Askatasuna sono state denunciate dalla polizia. Alla manifestazione torinese, promossa dal Kollettivo Studenti Autorganizzati con l’adesione del Laboratorio Studentesco, hanno partecipato circa 400 studenti che, partiti da piazza Arbarello, hanno attraversato le vie del centro raggiungendo la sede del Miur in corso Vittorio Emanuele, dove e’ stata incendiata una telecamera di cartone, in segno di protesta contro la videosorveglianza all’interno delle scuole.

Leggi altro ›
Taggato con: , , , , , , ,

No tav: 16 condanne a un totale di 30 anni per gli scontri di giugno 2015

Risultati immagini per no tav val susa scontri giugno 2015

Con sedici condanne e 3 assoluzioni si è chiuso a Torino il processo a carico di militanti  e simpatizzanti notav per tafferugli con le forze dell’ordine in Valsusa il 28 giugno 2015 durante una marcia no tav. Complessivamente stati inflitti circa 30 anni di reclusione. Le pene vanno da quattro mesi a tre anni e 10 mesi. 

Leggi altro ›
Taggato con: , , , ,
Top