Archivi Mensili: febbraio 2013

«Noi e i venetisti più radicali come il Pci e le Brigate rosse» – Corriere del Veneto

«Noi e i venetisti più radicali come il Pci e le Brigate rosse» – Corriere del Veneto. VENEZIA — «Accomunare noi a Luciano Franceschi o ai movimenti che inneggiano all’indipendenza armata è come accomunare il Pci alle Brigate Rosse. Apparteniamo forse

Pubblicato in nelle strade

Teramo: Davide Rosci condannato per scontri di Roma portato in galera per un banale violazione degli arresti domiciliari

Questa mattina, adducendo come pretesto formale la violazione degli obblighi relativi agli arresti domiciliari, Davide Rosci è stato tradotto in carcere. La persecuzione degli indagati per i fatti del 15 ottobre, evidentemente, continua. E si fa ancora più intensa dopo

Pubblicato in nelle strade

L’Olocausto nella cultura italiana: strategie narrative per l’autoassoluzione | TraMe

L’Olocausto nella cultura italiana: strategie narrative per l’autoassoluzione | TraMe. Per capire di cosa parliamo quando in Italia parliamo di “Olocausto” o “Shoah” forse dobbiamo cominciare dalle copertine e dai titoli delle due edizioni del libro di Robert Gordon, professore di

Pubblicato in la battaglia della memoria

Processo Cosentino, il pentito Ferrara: il boss ci disse di votare per lui

CASERTA – «In occasione delle elezioni regionali del 1995 Aniello Bidognetti (detenuto, figlio del boss Francesco Bidognetti alias Cicciotto e Mezzanotte, ndr) mi disse che bisognava votare per Nicola Cosentino perché così aveva deciso la cupola del clan; era lui,

Pubblicato in nelle strade Taggato con: , , , ,

Sardegna, rilasciato l’indipendentista Meloni: “Mi hanno sequestrato” – Il Fatto Quotidiano

E’ stato rilasciato l’indipendentista sardo Salvatore “Doddore” Meloni, scomparso giovedì scorso dopo una rivendicazione di sequestro da parte dei sedicenti “Guardiani della nazione”. L’uomo sarebbe stato rilasciato nella zona di Uras, non lontano da Terralba, suo paese d’origine, in provincia di Oristano.

Pubblicato in nelle strade

girano: Il Papa si arrende a una Chiesa che rinuncia al Sacro

girano: Il Papa si arrende a una Chiesa che rinuncia al Sacro. Si può essere credenti, agnostici, atei, ortodossi o mussulmani. Ma, in ogni caso, la rinuncia del Papa Benedetto XVI non può lasciare indifferenti. Per ragioni religiose, per chi

Pubblicato in nel Palazzo

Nella sala vuota di Agrigento Fini vede la catastrofe elettorale annunciata per Futuro e libertà

Pochi, una cinquantina al massimo, i simpatizzanti che domenica al Cinema Astor di Agrigento hanno partecipato alla manifestazione di Fli con il leader Gianfranco Fini. Il presidente della Camera non è riuscito a dissimulare il proprio disappunto per l’esito della

Pubblicato in nel Palazzo

L’addio del Papa visto da destra. Diserzione o no? | Secolo dItalia

L’addio del Papa visto da destra. Diserzione o no? | Secolo dItalia. Ancora sul Papa, il Papa della “rinuncia” che in questi ultimi giorni del suo pontificato usa le parole per sferzare la Chiesa e i fedeli. Le ultime, potenti,

Pubblicato in nel Palazzo Taggato con: , ,

Dal Movimento 5 Stelle a Forza Nuova: la strana storia di un ex-grillino | Lo Sai

Dal Movimento 5 Stelle a Forza Nuova: la strana storia di un ex-grillino | Lo Sai.0 L’incipit: Si chiama Salvatore Caruso ed era un sostenitore del Movimento 5 Stelle. Quando Beppe Grillo è stato in Sicilia, Salvatore è andato a chiedergli

Pubblicato in nel Palazzo

La Mussolini attacca Napolitano: “Lui non è il mio Presidente, va trattato come merita” – alessandra, mussolini, giorgio, napolitano, presidente, barack, obama – Libero Quotidiano

Alessandra Mussolini non ha digerito le parole del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, durante il suo incontro con il presidente americano Barack Obama. La Mussolini attacca Napolitano: “Lui non è il mio Presidente, va trattato come merita” – alessandra, mussolini,

Pubblicato in nel Palazzo

Sono nato a Napoli nel 1956 e cresciuto a Posillipo. Vivo e lavoro a Potenza. Sposato da 35 anni, ho una figlia trentenne, un genero, un nipote. Militante dell’antagonismo sociale negli anni Settanta, ho proseguito il mio impegno sul fronte della solidarietà per i prigionieri degli anni di piombo, partecipando in prima persona alle campagne per la soluzione politica. Le mie posizioni da un marxismo critico di matrice operaista si sono evolute nella direzione di un radicale libertarismo. Col passare degli anni, ho spostato la mia attenzione dalla cronaca alla narrazione, dalla ricostruzione dei fatti ai dispositivi di costruzione delle storie...

L'alter-Ugo è la superfetazione del blog Fascinazione, chiuso alla fine di febbraio 2013, quando ha superato il milione di visitatori e poi riaperto e affidato alla cura del discepolo più devoto. Perché 25 anni di ricerca e osservazione sulla fascisteria bastano e avanzano anche a un maniaco compulsivo come me. Questo sito si occuperà ancora di politica e movimenti sociali ma offrirà pure una robusta documentazione d'archivio delle mie precedenti attività giornalistiche e costituirà lo snodo per accedere a tutti i miei canali del web 2.0 (blog, anobii, youtube, flickr)