Archivi Mensili: luglio 2016

Forza Nuova, ecco chi sfiducia Roberto Fiore: il documento integrale

Una previsione facile. L’annuncio delle dimissioni di Marco Forconi ha portato allo scoperto il malessere che da tempo serpeggia in Forza Nuova. Pochi minuti fa mi è arrivato il testo del documento politico (sottoscritto il 25 luglio…) elaborato da cinque

Pubblicato in fascisteria Taggato con: , , ,

Esplode il dissenso in Forza Nuova: Forconi si dimette

L’annuncio è garbato e rispettoso ma il colpo che Marco Forconi infligge a Forza Nuova è assai pesante. E non solo per il peso della comunità abruzzese di cui è leader indiscusso nelle attività del movimento nazionalrivoluzionario, né per il

Pubblicato in fascisteria Taggato con: ,

Mogadiscio, attacco di Al Shabaab: 13 morti

Diario del terrore. 31 luglio: assalto a centrale di polizia a Mogadiscio, morti 7 attaccanti e 6 difensori. 27 luglio: strage Isis in Siria al confine turco: 50 morti. 26 luglio: blitz in un covo a Dacca dei terroristi colpevole

Pubblicato in terrorismo internazionale Taggato con: , , , ,

Anna Di Vittorio: nonostante tutto confermo il perdono

Gentile avvocato Cutonilli, ho letto, stamane, la sua cortese lettera, in replica alla mia di qualche giorno fa. Rispondo – anche se in modo essenziale – perché questi sono, per me, giorni delicati. Confermo – nonostante tutto – il mio

Pubblicato in fascisteria, la battaglia della memoria Taggato con: ,

Cutonilli: mai occupato della strage di Bologna da avvocato

Strage di Bologna: Valerio Cutonilli coautore della controinchiesta sulla pista palestinese con Rosario Priore replica ad Anna di Vittorio Gentile Professoressa, La ringrazio per i toni sempre cortesi della Sua lettera che ho letto con interesse e particolare attenzione. Avevo

Pubblicato in fascisteria, la battaglia della memoria Taggato con: , , , , ,

Contrordine, il Nerd della strage di Monaco e’ un razzista ariano

Nello straordinario circo dell’informazione globale e spettacolarizzata i piani si confondono e le più tremende tragedie sembrano funzionare come i quiz stupidi della fascia preserale dove è sempre la prima risposta quella che conta. Apprendiamo stamattina da una corrispondenza dell’

Pubblicato in Senza categoria

Con la Chiesa tutta la Francia nel mirino dell’Isis

Per provarci, ci hanno provato. Ma è veramente durato poco il tentativo di far passare come pazzia L’assalto alla chiesa di Rouen. Poi si sono dovuti arrendere all’evidenza. Se due irrompono durante una messa impugnando armi bianche e gridando Allah

Pubblicato in terrorismo internazionale Taggato con: , , ,

Ex dipendente fa strage nel centro disabili

Il massacro del giorno è successo in Giappone. Un Paese etnicamente omogeneo, socialmente coeso, senza problemi di immigrazione, una legge severissima che permette di rendere rarissimi gli omicidi di massa. Eppure è successo stanotte ed è stata una carneficina terribile

Pubblicato in Senza categoria, terrorismo internazionale

Il profilo del kamikaze: fallito suicida, reati di droga, asilo negato

E’ stato un attentato e non di una fuga di gas la forte esplosione verificatasi ieri sera nella città bavarese di Ansbach, vicino Norimberga. Il kamikaze era un rifugiato siriano di 27 anni che aveva tentato più volte il suicidio e

Pubblicato in terrorismo internazionale

Galmozzi: Dalmaviva, Prima Linea e la scolorina

di Enrico Galmozzi Ci ho pensato molto prima di scrivere questo post ma alla fine mi è sembrato giusto dire che tutti gli interventi che hanno voluto ricordare Mario Dalmaviva sono parte integrante di una rimozione fatale e insieme espressione

Pubblicato in conflitto sociale, la battaglia della memoria Taggato con: , , , , ,

Sono nato a Napoli nel 1956 e cresciuto a Posillipo. Vivo e lavoro a Potenza. Sposato da 35 anni, ho una figlia trentenne, un genero, un nipote. Militante dell’antagonismo sociale negli anni Settanta, ho proseguito il mio impegno sul fronte della solidarietà per i prigionieri degli anni di piombo, partecipando in prima persona alle campagne per la soluzione politica. Le mie posizioni da un marxismo critico di matrice operaista si sono evolute nella direzione di un radicale libertarismo. Col passare degli anni, ho spostato la mia attenzione dalla cronaca alla narrazione, dalla ricostruzione dei fatti ai dispositivi di costruzione delle storie...

L'alter-Ugo è la superfetazione del blog Fascinazione, chiuso alla fine di febbraio 2013, quando ha superato il milione di visitatori e poi riaperto e affidato alla cura del discepolo più devoto. Perché 25 anni di ricerca e osservazione sulla fascisteria bastano e avanzano anche a un maniaco compulsivo come me. Questo sito si occuperà ancora di politica e movimenti sociali ma offrirà pure una robusta documentazione d'archivio delle mie precedenti attività giornalistiche e costituirà lo snodo per accedere a tutti i miei canali del web 2.0 (blog, anobii, youtube, flickr)