Categoria: conflitto sociale

De Luca, le parolacce e i nuovi standard della comunicazione politica

De Luca show a Pozzuoli: il video diffuso da Repubblica tv della sua lite con i disoccupati ha confermato lo straordinario talento comunicativo del governatore della Campania. Nel cantiere della Cumana per la tratta Dazio-Gerolomini appena inaugurato, il presidente della

Taggato con: , , ,

Davigo candidato premier? Verrebbe da dire: vaffanculo, Grillo

Ho spesso avuto un sentimento ambiguo nei confronti dei Cinque Stelle, preoccupato dalle derive settarie e complottiste ma anche consapevole delle ragioni sociali e culturali di un clamoroso successo. Oggi davanti alla scelta di Piercamillo Davigo candidato premier niente dubbi:

Taggato con: , , , ,

La strage di Manchester e le bugie che ci diciamo per rassicurarci

Di fronte a fatti drammatici come la strage di Manchester la gente si aggrappa alle proprie certezze mentre sarebbe importante sforzarsi di capire la complessità. A destra insistono: non è un britannico mentre ancora una volta lo jihadista è figlio

Taggato con: , , , , , ,

Il terrorista islamico di Milano: un dramma della dis/integrazione

E’ un giovane sbandato il sicario della stazione centrale di Milano, indagato come terrorista  islamico. Negli ultimi mesi, uscito dal carcere dove era finito come pusher, ha pensato di trovare compagnia alla solitudine simpatizzando per l’Isis. Ci hanno tenuto subito a

Taggato con: , , , ,

I complotti e la realtà: dal “biscotto” calcistico all’affare migranti

Oramai non manca mai modo di costruire un complotto, anche quando ci sono spiegazioni più semplici per la realtà delle cose. Vale per una  partita di calcio ma anche per questioni più serie. Ieri la Juventus ha perso in maniera abbastanza

Taggato con: , , , , , , ,

14 maggio 1977: la violenza armata tra messa in scena e realtà

14 maggio 1977: vicino al carcere di San Vittore, ai margini di un corteo contro la repressione,  una banda di autonomi fa fuoco sulla polizia e uccide il vicebrigadiere Antonio Custra. L’immagine di Giuseppe Memeo fissato mentre spara a braccia

Taggato con: , , , , , , , , , , ,

De Magistris e il Daspo: todos caballeros

«La mia opinione personale è che il pre daspo a un fioraio sembra un non senso al di là della correttezza formale o meno, tanto è vero che ho deciso di far venire il fioraio nel mio ufficio, a lui

Salvini, la foto della compagna P38 e il delitto Custra

La sparatoria del 14 maggio 1977 a via De Amicis a Milano è uno degli episodi più noti degli anni di piombo in Italia, grazie alle immagini che colgono alcuni giovani militanti del Collettivo Romana Vittoria far fuoco sulla polizia,

Stagioni squatta L’Alter Ugo e diventa lo spazio di una storia ancora da raccontare

  E’ la prima volta che mi sta costando più fatica la fase di lancio di un libro anziché la sua chiusura. Ma “Stagioni. La bella vita e le buone opere di Antonio Luongo” è stato un lavoro particolare: un racconto

Taggato con: , , , , ,

14 dicembre 1976: agguato dei Nap, muoiono Martino Zicchitella e un agente

Il 14 dicembre 1976, nell’agguato dei Nap al vicequestore dell’Antiterrorismo di Roma  Alfonso Noce, rimane ucciso un agente della scorta, Prisco Palumbo, e sul terreno, ucciso presumibilmente da “fuoco amico”, resta anche il nappista Martino Zicchitella, colpito alle spalle. A

Taggato con: , , , ,
Top