Categoria: fascisteria

Niguarda, spezzata in due la lapide per la partigiana Lia

 E’ stata spezzata in due, da parte di persone per ora sconosciute, la lapide-targa dedicata a Gina Galeotti Bianchi, la partigiana Lia, alla quale è intestato il giardino di via Hermada in zona Niguarda. Gina Galeotti Bianchi è stata la

30 giugno 1960: il racconto in tempo reale della rivolta di Genova

Ottantatré feriti e contusi a Genova in nuovi scontri tra polizia e dimostranti Dopo una cerimonia antifascista, migliaia di persone si avviano con i gonfaloni delle città medaglia d’oro verso piazza De Ferrari All’improvviso alcuni scontri accendono l’atmosfera – La

Taggato con: , , , ,

26 giugno 1970: esce La Strage di Stato, la madre di tutte le controinchieste

Il 26 giugno 1970, a poco più di 6 mesi dalla strage di Piazza Fontana veniva stampato il volume “La strage di Stato”. Opera collettiva e anonima, frutto del lavoro delle decine di compagni e compagne della controinformazione romana. Per

Taggato con: , , , , , , ,

Cima Vallona, 25 giugno 1967. Strage dei neonazisti tedeschi o strategia della tensione?

La strage di Cima Vallona segna un salto di qualità nella guerriglia altoatesina. La strage, unica di fuoco fuori dai confini altoatesini, presenta caratteri originali: un tradizionale attentato contro un traliccio dell’alta tensione a Cima Vallona, praticamente al confine con

Barrafranca, 25 giugno 1974. Anziano missino uccide consigliere comunista

Barrafranca, un paese della provincia di Enna: in una delle strade principali questa mattina un gruppo di compagni del PCI affigge manifesti fuori della sede del Comitato antifascista che è stato inaugurato proprio ieri sera. Un individuo si avvicina al gruppo e comincia a insultare, ne nasce un

Taggato con: , , ,

24 giugno 1975: i funerali di Iolanda Palladino e gli scherzi della memoria

Gli operai, i compagni rivoluzionari, gli antifascisti che sono affluiti in corteo per i funerali, erano decine di migliaia. Gli slogan contro la DC, per la messa al bando del MSI, e quello martellante «pagherete tutto» non erano solo i compagni a gridarli, ma l’intero corteo, migliaia

Taggato con: , , , ,

23 giugno 1980: i Nar per rompere con i vecchi gruppi uccidono il pm Mario Amato

L’unico omicidio progettato e organizzato dai Nuclei armati rivoluzionari contro il pm che indaga sull’estrema destra è l’occasione per una violenta polemica con la vecchia guardia extraparlamentare e per il riconoscimento del totale fallimento di un qualsiasi progetto politico dello

Taggato con: , , , , , ,

21 giugno 1973, autogrill Cantagallo: la rappresaglia per lo sciopero contro Almirante

Lo sciopero con cui lunedì i lavoratori dell’Autogrill Cantagallo si sono rifiutati di servire il pranzo ad Almirante e di fargli il pieno di benzina, ha provocato una catena di reazioni, comunicati e dichiarazioni estremamente esemplari. II ministro dell’interno e, ora, presidente del consiglio, Mariano Rumor, ha detto

17 giugno 1974, Padova: le Brigate rosse uccidono due missini nell’attacco alla federazione

Dal volume “Brigate rosse” pubblicato dal Soccorso Rosso per Feltrinelli nel 1976, un’analisi critica dell’”incidente di Padova” in cui, il 17 giugno 1976, un nucleo brigatista uccide due militanti missini nel corso di  un assalto alla Federazione di Padova. Nella

Taggato con: , , , , , ,

16 giugno 1979. Assalto al Pci Esquilino: 27 feriti. I Nar si spaccano sull’anticomunismo

L’unità dei Nar dura soltanto tre mesi e si rompe sulla questione dell’anticomunismo militante. L’occasione è la vendetta per la morte di un camerata del quartiere Trieste, Francesco Cecchin, iscritto al Fdg ma amico di molti di Tp. La notte

Taggato con: , , , , , , ,
Top