Categoria: giustizia e politica

Mimmo Lucano torna libero ma fuori da Riace: non può fare il sindaco

Il tribunale del Riesame ha scarcerato il sindaco di Riace Mimmo Lucano, accusato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e di turbativa d’asta, sostituendo gli arresti domiciliari con la più tenue misura del divieto di dimora a Riace. Provvedimento che è comunque

Taggato con:

Il video di Riace: un altro flop nella campagna della destra contro Mimmo Lucano

Un altro goffo tentativo di screditare Mimmo Lucano, con il video di Riace, è miseramente fallito. Dopo lo smascheramento dell’intercettazione pezzottata, ora, grazie al prezioso lavoro di Iacchité sappiamo che quel signore al bar che attacca duramente il sindaco e

Taggato con: , , , , , , ,

Mimmo Lucano e il matrimonio fasullo: il testo integrale dell’intercettazione

Questo post di Roberto Fiore ha avuto diffusione virale e tutta la fascisteria lo ha rilanciato ossessivamente per infangare la figura umana di Mimmo Lucano. Con una semplice analisi del testo integrale dell’intercettazione  e di altri passi dell’ordinanza del gip,

Taggato con: , , , , , ,

Per Mimmo Lucano vaghe accuse ed errori grossolani

“Vaghezza e genericità” di alcuni capi di imputazione, “errori grossolani”, conclusioni “prive di riscontri”. Nell’ordinanza di custodia cautelare a carico del sindaco di Riace, Mimmo Lucano, il gip di Locri Domenico Di Croce boccia molte delle accuse ipotizzate nei confronti del sindaco (comprese le più

Taggato con: , , , ,

1° luglio 1977. Antonio Lo Muscio: quando lo Stato applica la pena di morte

Nella nostra agenda rossa non ci siamo sottratti alla polemica nei confronti del quotidiano Lotta continua. Qualche volta non erano invece per niente male. Anzi erano proprio bravi in alcune occasioni. Perché furono gli unici ad avere il coraggio di

26 giugno 1986: Pierluigi Vigna denuncia il collega innamorato della brigatista pentita

Alcuni giornali (tra i quali La Repubblica e Il Mattino, ma anche lo spagnolo El Pais) pubblicano con rilievo la notizia che il Sostituto Procuratore della Repubblica di Napoli, Olindo Ferrone, uno dei magistrati che seguiva le più delicate inchieste

Taggato con: , , , , ,

12 giugno 1984: la prima sentenza del 7 aprile. Cade il teorema ma resta la stangata

A Roma, dopo 15 mesi, la sentenza al processo per il «7 aprile». Negri condannato a 30 anni. Pene da 25 a 13 anni ad altri 54 imputati.  Non punibili due pentiti, 14 assolti. Cade per tutti l’accusa di insurrezione

Taggato con: , , , ,

I due Renzi e le intercettazioni: l’autorete del Fatto

Era tutto un teatrino? O Matteo Renzi ha veramente fatto un’imbruttita al padre sullo scandalo Consip e i rapporti con Romeo? Comunque la diffusione dell’intercettazione si è rivelato un boomerang per la banda del Fatto Quotidiano. Visto infatti l’effetto spot

Taggato con: , , ,

I migranti e i valori: una sentenza pericolosa

La sentenza di ieri della cassazione, che, confermando il divieto per un sikh osservante di portare il coltello sacro (in realtà una scimitarra) si è guadagnata le prime pagine dei giornali, contiene un precedente pericoloso. Si afferma infatti che gli

Taggato con: , , , ,

I 70 anni di Oreste Scalzone e un regalo ai lettori

Oggi compie 70 anni Oreste Scalzone, una persona che è stata centrale nella mia vita per un paio di decenni, un rapporto di collaborazione nato da un progetto editoriale realizzato (Biennio rosso, la sua autobiografia su Sessantotto e Sessantanove in

Top