Categoria: terrorismo internazionale

Il complotto della grande sostituzione ha ispirato la strage in Nuova Zelanda

Il bagaglio ideale di Brenton Tarrant ha notevoli somiglianze con i discorsi di Matteo Salvini contro la “sostituzione etnica” – Dopo la carneficina in Norvegia Borghezio condannò la violenza feroce ma difese le idee politiche di Breivik di Ugo Maria

Taggato con: , , , , , , ,

17 dicembre 1973, strage di Fiumicino. Un commando palestinese fa 34 morti

La strage di Fiumicino del 1973 è opera di un commando palestinese. Il 17 dicembre attaccò l’aeroporto di Roma-Fiumicino uccidendo  34 persone e ferendone altre 15. All’epoca fu il più grave attentato palestinese in Europa.

Taggato con: , , , , , ,

7 dicembre 1985, Parigi: bombe ai grandi magazzini. Al via campagna del terrorismo libanese

7 dicembre 1985. Attentato ai grandi magazzini Printemps e Galeries Lafayette, al centro di Parigi. Quarantatré feriti, di cui cinque molto gravi. Rivendica un gruppo emanazione del ‘ Csppa’ , Comitato di sostegno ai prigionieri politici arabi, una nuova siglia

Taggato con: , , , ,

17 novembre 1986: due donne di Action Directe uccidono George Besse, presidente Renault

eorges Besse è un imprenditore francese, fondatore della Eurodif e presidente della casa automobilistica Renault, ucciso da un commando di Action directe, l’Unità combattente Pierre Overney, un militante maoista ucciso da un vigilante della Renault .

Taggato con: , , , , , ,

7 novembre 1979: i lanciamissili palestinesi e l’arresto dei 3 “Volsci”

Il 7 Novembre 1979 un esponente del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina (FPLP), “Fausto” contatta telefonicamente Giorgio Baumgartner, militante autonomo del collettivo Policlinico.  Il medico della Clinica ortopedica universitaria lo conosce bene. Con “Fausto” ha collaborato in più

Taggato con: , , , ,

6-7 novembre 1985. Bogotà, battaglia al palazzo di Giustizia: 100 morti

La Colombia è un paese molto particolare, infinitamente bello e pieno di contraddizioni. La sua storia recente è fatta di corruzione, tragedie, Cartelli della droga, gruppi paramilitari, cacce all’uomo, omicidi, scontri col Venezuela, infiltrazioni degli Stati Uniti, ecc. Un insieme

Taggato con: , , ,

5 novembre 1990: ucciso a New York Meir Kahane, leader degli ultras sionisti

Il 5 novembre 1990, un uomo di nome El-Sayyid Nosair entrò in un albergo a Manhattan e assassinò il Rabbino Meir Kahane, il leader della Lega di Difesa Ebraica. Nosair fu inizialmente dichiarato non colpevole, ma mentre scontava una pena

Taggato con: , , , , , ,

2 novembre 1979: evade dal carcere la Pantera nera Assata Shakur

Assata Shakur, al secolo Joanne Chesimard, (conosciuta anche come madrina del rapper Tupac) è la prima donna a entrare nella lista dei 25 “terroristi” “most wanted” d’America. Rivoluzionaria afroamericana legò la sua sorte alla militanza politica negli anni ’70 col

Taggato con: , , , ,

Pittsburgh, 11 morti in Sinagoga. Il killer è un cospirazionista antisemita

Strage nella sinagoga di Squirrel Hill, a Pittsburgh.  Un assalitore solitario ha ucciso 11 persone e ferite sei, tra cui quattro poliziotti. Ha agito un bianco con la barba, Robert Bowers, 48 anni, armato con un fucile d’assalto e due

Pacchi bomba, supporter di Trump il nuovo Unabomber: lo ha tradito il DNA

C’è un sospettato per l’ondata di pacchi bomba che ha colpito in America in prevalenza esponenti democratici. Cesar Sayoc, 56 anni, è un repubblicano registrato alle liste elettorali con una storia criminale. L’esame del Dna ha giocato un ruolo nella

Taggato con: , , ,
Top