Autore: Ugo Maria Tassinari
Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Il centrodestra e la conquista del santuario lucano

Qualche giorno prima del voto avevo provato a spiegare, sul portale di Tiscali con cui ho ripreso a collaborare come e perché il centrodestra avrebbe conquistato la Basilicata. Ora a urne chiuse, a chiacchiera postuma conclusa, vi propongo l’analisi prima

Taggato con: , ,

I verbali di Battisti: non volevamo uccidere Torregiani e Sabadin

La decisione di Cesare Battisti di assumersi la responsabilità degli omicidi da lui commessi 40 anni fa come militante dei Proletari armati per il comunismo e di chiedere scusa ai familiari delle sue vittime ha scatenato una bagarre sui media

Taggato con: , , , , , , ,

Il complotto della grande sostituzione ha ispirato la strage in Nuova Zelanda

Il bagaglio ideale di Brenton Tarrant ha notevoli somiglianze con i discorsi di Matteo Salvini contro la “sostituzione etnica” – Dopo la carneficina in Norvegia Borghezio condannò la violenza feroce ma difese le idee politiche di Breivik di Ugo Maria

Taggato con: , , , , , , ,

Estradizioni, la Francia riesaminerà caso per caso

Nella seconda e ultima giornata di lavori a Parigi per approfondire la questione dei terroristi macchiatisi di gravi crimini negli anni di piombo e latitanti Oltralpe, il pool di magistrati inviati dal ministero della Giustizia ha incontrato l’ambasciatrice italiana in

Torino, corteo anarchico al carcere. Un petardo imcendia un capannone

Un centinaio di antagonisti ha formato oggi pomeriggio un corteo che, partendo da corso Cincinnato, alla periferia della città , si è diretto al carcere torinese ’Lorusso e Cutugno’. Nella casa circondariale sono rinchiusi i 6 arrestati durante lo sgombero dell’Asilo

Taggato con: , , ,

2 febbraio 1977: Daddo e Paolo, l’inizio della grande rivolta

“Daddo e Paolo” una delle fotografie più evocative della grande rivolta del ’77 fu scattata da Tano D’Amico. Per più di 20 anni ha deciso di custodirla in segreto. Era il 2 febbraio 1977, a piazza Indipendenza. Volge al termine

La domanda delle 100 pistole: chi era la spia del Sid al vertice di Lotta Continua?

Qualche giorno fa, sulle pagine del Foglio, si è consumato un rapido e duro scambio di colpi tra il giudice Guido Salvini e il giornalista Adriano Sofri, già leader di Lotta Continua, a proposito delle estradizioni non concesse ai danni

Taggato con: , ,

Quando Cossiga scrisse a Persichetti da nemico-amico

Il 27 settembre 2002 il presidente emerito della Repubblica Francesco Cossiga scrisse una lettera all’ex Br Paolo Persichetti, in risposta a un’intervista che aveva fatto dal carcere in cui, tra l’altro, ricordava le posizioni di Cossiga, Macaluso ed Erri De Luca

Non perdete tempo. Cesare Battisti è stato un combattente comunista.;!

Con il ritorno di fiamma sul caso di Cesare Battisti, ricomincia la giostra. Notevoli gli aspetti deliranti. A me colpisce in particolare, per l’assoluta insensatezza, l’ostinazione di tanti cammmerati di negare l’identità politica di Cesare Battisti. Quasi si preoccupassero che

Taggato con: , , ,

19 dicembre 1979, i funerali di Pautasso: “Berto è morto per vivere”

Gli amici di Berto, i compagni della Val di Susa sono rimasti nel cimitero finoa che non è stata coperta completamente la buca in cui era la bara. Berto, Roberto Pautasso. era stato ucciso venerdì notte da un carabiniere dopo

Top