Autore: Ugo Maria Tassinari
Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Case occupate al Giambellino. Gli arrestati: “Non c’è nessun racket”

Non esiste alcuna associazione a delinquere per la gestione parallela dell’assegnazione delle case popolari nel quartiere Giambellino, a Milano. E’ il contenuto, in sostanza, di una dichiarazione spontanea resa nell’interrogatorio di garanzia, davanti al gup Manuela Cannavale, da quattro dei nove antagonisti finiti ai domiciliari lo

Taggato con: , , , , , ,

17 dicembre 1981. Speciale Dozier/1. I preparativi del sequestro

Non c’è dubbio che la valanga che ha travolto e distrutto le Br abbia avuto origine dalla liberazione, da parte dei reparti speciali della polizia,  James Lee Dozier, il 28 gennaio 1982, a Padova. Il livello della sfida lanciato dalle

Taggato con: , , , , , , , , ,

17 dicembre 1975: le Brigate rosse gambizzano un medico della Fiat di Mirafiori

Un commando delle Brigate rosse ferisce il medico della presse di Mirafiori, dottor Luigi Solerà,  in un agguato tesogli sotto la sua abitazione. Sono circa le 13.30 e il medico sta rientrando a casa, a corso d’Azeglio, per il pranzo.

Taggato con: , , ,

17 dicembre 1973, strage di Fiumicino. Un commando palestinese fa 34 morti

La strage di Fiumicino del 1973 è opera di un commando palestinese. Il 17 dicembre attaccò l’aeroporto di Roma-Fiumicino uccidendo  34 persone e ferendone altre 15. All’epoca fu il più grave attentato palestinese in Europa.

Taggato con: , , , , , ,

16 dicembre 1979: sparatoria a Sa Janna Bassa. Uccisi due pastori al summit con le Br

L’avvenimento che segna maggiormente la cronaca di questo intenso dicembre del ’79, è il sanguinoso conflitto a fuoco di “Sa Janna Bassa” a Orune. Il 17 dicembre il capitano dei carabinieri Enrico Barisone esce con due carabinieri al seguito per

Taggato con: , , , , , ,

16 dicembre 1976, seconda strage di Brescia. Pista nera o delitto di malavita?

Il 16 dicembre 1976, alle 18.59, esplose un rudimentale ma potente ordigno  a miccia lenta piazzato da militanti di estrema destra in una zona centrale di Brescia, Piazzale Arnaldo. Si trattava di una pentola a pressione imbottita con 800 grammi di

Taggato con: , , , , , ,

15 dicembre 1978: il movimento di Bologna respinge l’assalto di Pci & co.

Due carabinieri feriti per colpi d’arma da fuoco, nove militanti del PCI (tra cui il segretario provinciale della FGCI, Alessandro Ramazza) arrestati per radunata sediziosa e porto d’armi improprie, sedici compagni del movimento arrestati a manifestazioni conclusa e accusati di

Taggato con: , , , , ,

Il giudice Salvini: io c’ero quando ammazzarono Saverio Saltarelli

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. E’ una formula di rito per le lettere e i contributi estemporanei. Ma in questo caso a scrivermi è il giudice Guido Salvini, mio antico e competente lettore. Ogni tanto mi arriva un suo contributo, sempre

Taggato con: , , , , , , , , ,

15 dicembre 1976: muoiono Walter Alasia e due poliziotti che volevano arrestarlo

MILANO, 15 – Walter Alasia, 22 anni, sospettato di appartenere alle Brigate Rosse. Vittorio Padovani, vice questore dirigente del commissariato di Sesto e Sergio Bazzecca, maresciallo di PS appartenente al SDS (Servizio di Sicurezza) hanno perso la vita in un

Taggato con: , , , , , ,

15 dicembre 1978. Nuclei armati gambizzano un banchiere e un magistrato

C’è un rischio insito nel mio tentativo di raccontare rapsodicamente gli anni di piombo, inseguendo gli eventi del quotidiano. E cioè che puntando le luci sulla ribalta, sui “grandi” fatti, si finisce per perdere il movimento di fondo. E quindi

Taggato con: , , , , , ,
Top