Autore: Ugo Maria Tassinari
Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

16 dicembre 1976, seconda strage di Brescia. Pista nera o delitto di malavita?

Il 16 dicembre 1976, alle 18.59, esplose un rudimentale ma potente ordigno  a miccia lenta piazzato da militanti di estrema destra in una zona centrale di Brescia, Piazzale Arnaldo. Si trattava di una pentola a pressione imbottita con 800 grammi di

Taggato con: , , , , , ,

15 dicembre 1978: il movimento di Bologna respinge l’assalto di Pci & co.

Due carabinieri feriti per colpi d’arma da fuoco, nove militanti del PCI (tra cui il segretario provinciale della FGCI, Alessandro Ramazza) arrestati per radunata sediziosa e porto d’armi improprie, sedici compagni del movimento arrestati a manifestazioni conclusa e accusati di

Taggato con: , , , , ,

Il giudice Salvini: io c’ero quando ammazzarono Saverio Saltarelli

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. E’ una formula di rito per le lettere e i contributi estemporanei. Ma in questo caso a scrivermi è il giudice Guido Salvini, mio antico e competente lettore. Ogni tanto mi arriva un suo contributo, sempre

Taggato con: , , , , , , , , ,

15 dicembre 1976: muoiono Walter Alasia e due poliziotti che volevano arrestarlo

MILANO, 15 – Walter Alasia, 22 anni, sospettato di appartenere alle Brigate Rosse. Vittorio Padovani, vice questore dirigente del commissariato di Sesto e Sergio Bazzecca, maresciallo di PS appartenente al SDS (Servizio di Sicurezza) hanno perso la vita in un

Taggato con: , , , , , ,

15 dicembre 1978. Nuclei armati gambizzano un banchiere e un magistrato

C’è un rischio insito nel mio tentativo di raccontare rapsodicamente gli anni di piombo, inseguendo gli eventi del quotidiano. E cioè che puntando le luci sulla ribalta, sui “grandi” fatti, si finisce per perdere il movimento di fondo. E quindi

Taggato con: , , , , , ,

No al dl sicurezza. Cortei a Roma (festoso) e a Torino (incazzato)

 I gilet gialli sono arrivati anche per le strade di Roma ma, a differenza di quanto accade a Parigi da circa un mese, i manifestanti che si sono dati appuntamento a piazza della Repubblica hanno trasformato  alcune vie del centro storico in una dance

Taggato con: , , , ,

15 dicembre 1978, le Br uccidono due poliziotti di guardia alle “Nuove”

Alla base di una delle quattro torri del muraglione di cinta delle carceri «Nuove» di Torino, pochi minuti prima del cambio alle 5,45 di venerdì mattina, due poliziotti di guardia su un autofurgone 850 sono stati colpiti da raffiche di

Taggato con: , , , , ,

14 dicembre 1984, il giorno nero della guerriglia rossa: due morti, due feriti

Alla fine del 1984 la lotta armata è agli sgoccioli. Restano attivi in tutta Italia pochi decine di militanti delle Brigate rosse e qualche piccolo nucleo autonomo impegnato in attività di supporto. Eppure, per un’incredibile coincidenza, nello stesso giorno, il

Taggato con: , , , , , , , , , , , ,

14 dicembre 1978. Guerriglia comunista uccide un tossico al posto di due spacciatori

 Guerriglia comunista uccide per errore, Enrico Donati, 20 anni, tossicomane. Il delitto avviene il 14 dicembre 1978 in via Ivrea 60, nel quartiere Appio Latino. Quattro giovani, Maurizio Di Gregorio, Cinzia Costantini, Claudio Annini ed Enrico Donati stanno facendo lavori

Taggato con: , ,

14 dicembre 1979, Rivoli: i carabinieri uccidono Roberto Pautasso

Roberto Pautasso “Berto”, muore in un conflitto a fuoco con i carabineri davanti a una fabbrica di sedili di auto a Rivoli. E’ la notte, intorno alle 23, del 14 dicembre 1979 .  “Berto” è uno dei tanti compagni della val Susa

Taggato con: ,
Top