Cronache xenofobe. 3 novembre. Secondo attacco a centro migranti in Romagna

Bomba carta contro una struttura che ospita una quindicina di migranti: è successo a Spadarolo (Rimini) nella notte tra il 31 ottobre e il 1 novembre.
Le indagini, condotte dal nucleo investigativo dei carabinieri, sono in corso: non si esclude che ad agire possano essere state state le stesse persone che tre notti prima avevano lanciato due molotov rudimentali contro la ringhiera e il muro dello stesso edificio.

Le indagini chiariranno se il movente sia di stampo razziale o se il motivo del gesto sia legato a dissapori con qualcuno degli occupanti. Non si esclude neppure che possa essersi trattato di uno scherzo di pessimo gusto per la notte di Halloween. Sull’episodio intanto, come riporta la stampa locale, è stato aperto un fascicolo in Procura. 
Il lancio della bomba carta è avvenuto intorno alle due di notte quando gli occupanti stavano tutti dormendo. A parte il grande spavento per via del boato a quell’ora di notte non ci sono stati feriti. Minimi anche i danni alla struttura

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*