Capodanno a Colonia, ecco i volti di alcuni degli autori delle violenze

coloniaLa polizia tedesca è sulle tracce di 5 presunti molestatori coinvolti nei fatti di Capodanno a Colonia. Per questa ragione ha scelto di diffonderne le immagini, che per la maggior parte sono state scattate dalle vittime e da alcuni testimoni oculari. La notte di San Silvestro, durante i festeggiamenti di Capodanno, oltre 90 donne sono state vittime di molestie di massa da uomini ubriachi all’apparenza arabi o nord-africani. Le violenze sono avvenute nella zona tra la stazione centrale e il Duomo.

Così l’Ansa per diffondere l’ultima iniziativa degli investigatori, in significativa coincidenza con l’8 marzo. In realtà il dato è molto più drammatico. Secondo un precedente bilancio divulgato dalla Procura della città renana gli episodi sono stati più di mille, tra aggressioni, attacchi predatori e molestie sessuali:

Per la precisione sono 30 i marocchini, 27 gli algerini, 3 tunisini, 4 iracheni, 3 tedeschi, un montenegrino, un libico, un iraniano. Molti sono presenti in Germania da anni. I dati  sono stati diffusi dal magistrato inquirente, Ulrich Bremer in un’intervista al quotidiano Welt. C’è anche il dettaglio delle denunce, in gran parte giunte a distanza di giorni da Capodanno, via via che la vicenda conquistava spazio e visibilità nel barnum mediatico: sono 1.054, di cui 454 per molestie o aggressioni sessuali, 600 per furti.

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Taggato con: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*