Gasparri avverte le colombe: incompatibili Pdl e Forza Italia. Scordatevi il simbolo …

See on Scoop.itL’Alter-Ugo

L’Unità
Pdl o Forza Italia? Destra nel caos L’Unità Nel Pdl «c’è un confronto sul nodo di fondo del governo: alcuni pensano che questo governo, che certamente non è il migliore possibile, debba comnunque andare avanti perchè una crisi ora sarebbe…

Ugo Maria Tassinari‘s insight:

Mentre litigano nel Pdl sul ritorno a Forza Italia prende corpo il tentativo di riaggregazione post-missina. Primo appuntamento a Roma il 9 novembre:

"E’ la nostalgia a fare da protagonista nell’agonia del Pdl. Se Silvio Berlusconi, con l’ufficio di presidenza di venerdì, ha spianato la strada al ritorno di Forza Italia, da destra arriva un appello a riesumare Alleanza Nazionale, l’altro partito confluito nel Popolo della Libertà. A chiedere la rinascita di An è l’assemblea dei quadri dirigenti de La Destra, Futuro e Libertà, Fiamma Tricolore, Io Sud. La nuova formazione metterebbe così insieme i vecchi big del partito,Gianfranco Fini e Francesco Storace, con il movimento di estrema destra di Fiamma Tricolore".

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/10/26/destra-da-fli-a-fiamma-tricolore-pdl-e-fallito-tornare-ad-an/757457/

 

Dalle colonne del Giornale, invece, Stefano Filippi esamina il vecchio tic della sinistra di fagocitare la destra "buona" (cioè quella a sua immagine e somiglianza:

La sinistra è fatta di falchi che piazzano Rosy Bindi all’Antimafia e faranno decadere Berlusconi, ma vorrebbe che a destra volassero soltanto colombe, possibilmente silenziose. La destra che piace alla sinistra è quella che si smarca da Berlusconi, o che lo mette da parte. Come capitò a Mario Monti due anni fa. Monti era un tecnocrate, un bocconiano custode del libero mercato e non dei piani quinquennali. Il suo governo non fece nulla «di sinistra», come possono confermare gli esodati e altri milioni di italiani massacrati di tasse. Eppure la sinistra borghese e gli autonomi che assediarono il Quirinale la sera delle dimissioni del Cav l’hanno salutato come un liberatore, applaudendo sobrietà, serietà, rigore, e il bastone fiscale. La sinistra tifa per una destra fatta a immagine propria, non degli elettori. Sì, c’è una destra che la sinistra ama, una sola: quella che perde.

Per leggere tutto:

http://www.ilgiornale.it/news/interni/quelli-che-tifano-destra-solo-se-fa-cose-sinistra-962163.html

See on www.unita.it

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*