Gli islamisti 2.0 e il ritorno di fiamma di Al Qaeda dopo la fine delle primavere arabe

See on Scoop.itL’Alter-Ugo

Al Qaeda sbarca su Twitter. Dopo Al Shabaab in Kenya, il terrorismo …

Ugo Maria Tassinari‘s insight:

L’Islam radicale non ha paura della modernità e sbarca massicciamente su Twitter.

 

Il Journal riflette sui "Nuovi obiettivi del terrorismo islamico": 

 

La strategia è cambiata: niente più attacchi agli obiettivi sensibili, ma azioni che colpiscono luoghi del “quotidiano” delle persone. Meglio se turisti. Il terrorismo islamico ha compiuto un salto di qualità nelle proprie azioni, come testimonia il recente assalto al Westgate di Nairobi. I miliziani di al-Shabaab hanno puntato su un centro commerciale, perché per sua natura è aperto e impossibile da “militarizzare”.  La tecnica non è dissimile dagli attentati compiuti a Mumbai, nel 2008, quando vennero attaccate zone turistiche, come la stazione, e furono occupati hotel di lusso, su tutti il Taj Mahal. Nell’albergo le forze speciali indiane furono costrette a una difficile operazione per evitare una strage di ostaggi.

Per leggere tuo: http://www.iljournal.it/2013/i-nuovi-obiettivi-del-terrorismo-islamico-2/511251

In un altro articolo viene invece evidenziato il nesso tra fine delle primavere arabe e la ripresa del terrorismo islamico:

La tesi che passato, o quasi, dappertutto il grande momento delle rivoluzioni interne in molti paesi dell’Africa araba, il terrorismo islamico stia riprendendo forza a nuovo vigore, è sostenuta da Samir Khalil Samir, che su Asianews, ha scritto una riflessione proprio sull’argomento, partendo dagli ultimi episodi di cronaca di queste settimane. La cronaca di questi giorni ci ha messo davanti a una nuova serie di attentati terroristi islamici: i due kamikaze nella chiesa di Tutti i Santi a Peshawar; il sequestro e le uccisioni nel centro commerciale di Nairobi; l’agonia di molti cristiani in Egitto; le minacce ai cristiani a Maaloula e in tutta la Siria… Le primavere arabe, condotte insieme da cristiani e musulmani, avevano fatto sperare per un futuro migliore e una collaborazione per i diritti umani, la democrazia, la libertà religiosa. Invece sembra essere ritornati a qualche anno fa, durante l’occupazione americana e internazionale in Iraq, con esecuzioni, decapitazioni, autobombe perfino durante i servizi religiosi.

Per leggere tutto: http://www.iljournal.it/2013/dalla-primavera-araba-al-terrorismo-islamico/510872

Questo il testo di Asianews: http://www.asianews.it/notizie-it/La-rinascita-del-terrorismo-islamico-dopo-le-primavere-arabe-29116.html

 

See on www.huffingtonpost.it

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*