Il malore di Berlusconi stremato: il video del medico che gli impone di bere

See on Scoop.itL’Alter-Ugo

Lieve malore per il Cavaliere mentre conclude il suo discorso. Interviene il medico Alberto Zangrillo che gli passa un bicchiere d’acqua. Preoccupazione nelle prime file, poi l’ex premier dopo qualche minuto torna sul palco e parla ancora..

 

Ugo Maria Tassinari‘s insight:

Al Palazzo dei Congressi di Roma va in scena oggi il «funerale» del Pdl, il partito inventato da Berlusconi con il famoso «discorso del predellino» in Piazza San Babila a Milano. E nello stesso giorno dell’ultimo saluto alla sua creatura politica, il Cavaliere tiene a battesimo Forza Italia, che nasce, anzi, rinasce per dare un futuro più identitario e definito al centrodestra berlusconiano .

LA FRATTURA- Il Pdl è andato in frantumi proprio nel momento in cui termina la sua vita politica: l’ala definita «governativa», guidata da Alfano, dopo giorni inquieti e tentativi di mediazione con i «falchi» , i «fedelissimi» del Cavaliere, ha deciso di non partecipare al Consiglio Nazionale di oggi. Tecnicamente, fanno notare, non si tratta di una scissione: semplicemente, una parte del partito che lo stesso Berlusconi ha condannato a morte, non si ritrova nel nuovo che nasce.

LEGGI TUTTO; http://www.corriere.it/politica/13_novembre_16/addio-pdl-in-frantumi-rinasce-forza-italia-0d58c8fc-4e97-11e3-80a5-bffb044a7c4e.shtml

 

Nel suo intervento Berlusconi ha ammesso. Non ci sono i numeri per mandare a casa Letta:

È nel vivo della rottura con Alfano, a ferita ancora aperta, che Silvio Berlusconi decreta, di fatto, la fine del suo sostegno al governo di larghe intese. Il suo discorso, durato un’ora e mezza, al Consiglio nazionale del Pdl in corso a Roma al Palazzo dei Congressi dell’Eur, non solo sancisce il tramonto del Pdl e la rinascita di Forza Italia. Ma segna anche l’uscita di Forza Italia dal governo e il passaggio all’opposizione, visto che tutti i ministri del Pdl, ora “Nuovo centrodestra”, stanno con il vicepremier. Far cadere il governo Letta, però, non è più così facile: “Non abbiamo più i numeri – dice il Cavaliere – dopo la decisione di 23 nostri senatori del 2 ottobre, e perchè ci sono senatori dei cinque stelle, capitati lì per caso a 14mila euro al mese, che non sarebbero disposti a perdere il titolo di senatore e l’assegno”. Antieuropeismo spinto, attacchi alla magistratura e condanna del comunismo sono gli altri elementi chiave del fiume oratorio berlusconiano. E dopo novanta minuti di parole senza interruzione, il settantasettenne ex premier ha un piccolo cedimento fisico, subito risolto con un bicchiere d’acqua e un po’ di riposo. Alla fine dell’intervento, la mozione per il ritorno a Forza Italia viene votata all’unanimità. E, per festeggiare, Berlusconi legge il suo primo discorso del ’94. Amarcord.

LEGGI TUTTO;  http://www.repubblica.it/politica/2013/11/16/news/pdl_consiglio-nazionale_fi-71135465/?ref=HREA-1

See on video.corriere.it

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Taggato con: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*