Anche io ti voglio bene. Riposa in pace Alessandro Micozzi

alessandro micozziLeggo una notizia terribile, che mi addolora profondamente. E’ morto improvvisamente Alessandro Micozzi, un militante forzanovista ternano, uno dei tanti camerati con cui ho stretto rapporti di amicizia virtuale nel segno del rispetto e della stima. Ci sentivamo poco ma le cose che mi scriveva non erano mai banali. E così lo voglio ricordare in questa pagina con due cose.

 1. Lo scambio epistolare con cui si è presentato, nel gennaio 2009 …
Caro Tassinari, chi ti scrive è una persona che la pensa diversamente da te.(mi permetto il tu per motivi democratici.)Però devo dire che nel tuo libro ho trovato almeno la volontà di capire,l’onestà di fondo,al di fuori delle proprie convinzioni,che raramente si trova nella pubblicistica apparentemente liberale, nella realtà molto schierata.Grazie.E’ un grazie sincero, che spero apra nuovi spiragli ad una rilettura attenta di certi anni.Per sdoganare i combattenti di Salò ci sono volute decine di anni e l’imprimatur di Violante.Speriamo che per quei ragazzi che andarono in guerra nel 77 basti la maturità ed il senso del rispetto reciproco.Buon lavoro. Alessandro Micozzi Ti ringrazio di cuore. Il tuo riscontro, come quello di tanti giovani “camerati” è per me il più alto riconoscimento per 20 anni di ricerca aspra e appassionata. Sono onorato della tua face-amicizia A presto umt

Onore mio.L’importante è che esistano avversari e non nemici! E che quello che abbiamo visto noi non abbia a ripetersi.Ti rinnovo la stima a dimostrazione che anche da punti opposti il rispetto e la lealtà sono fondamentali. Leggerò d’un fiato il tuo nuovo lavoro…mi raccomando: non mangiamo i bambini piccoli (reverse del topos comunista anni 50) e sopratutto non ci sono più torturatori e fucilatori. Ma questo già lo sai, unico fra pochi, da un pezzo.Se mi consenti un caro saluto, per aver combattuto..dignitosamente in trincee diverse, ma con un ideale.. Alessandro Micozzi

2. Un pezzo pubblicato sul blog che gestiva all’epoca, il bargello, oggi non più raggiungibile ma ripreso nella pagina di Forza Nuova Terni, il movimento in cui militava da qualche anno

  OMAGGIO AD UN INTELLETTUALE AVVERSO: UGO MARIA TASSINARI.

Dice la sua biografia: “Ugo Maria Tassinari(Napoli,1956)esperto di formazione e docente di comunicazione e giornalismo multimediale,cambia spesso lavoro…” Recita così una parte della sua biografia in calce a “FASCISTERIA” Ed:Sperling & Kupfer, un bel tomo di più di 600 pagine,anzi quasi 700 che rappresenta l’opera più completa,a nostro modesto giudizio,che narra la storia partendo dall’originaria destra radicale a quella che un recente convegno che lo ha visto protagonista/antagonista con Gabriele Adinolfi, si può definire oggi, in alcuni casi destra terminale. Vogliamo bene a Ugo,non ci dà prebende e provvigioni,anzi!!Chi scrive e si onora della sua amicizia, ha preso sovente serie critiche,unite sempre all’intelligenza del voler capire. Quella curiosità mentale che l’ha fatto diventare l’archivio storico della destra non conforme italiana degli ultimi decenni. Mandai tramite lui gli auguri a Oreste Scalzone per il suo compleanno! Insieme avevano bocciato l’antifascismo militante!Avevano capito che era una fesseria!Proprio loro con i quali ci eravamo trovati di fronte tante volte..e tante volte azzuffati!Ma un avversario(..e si badi!!..non un nemico!) quando è coerente merita il Rispetto e l’Onore!Da parte Nostra li avrai sempre!

La Redazione

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

2 comments on “Anche io ti voglio bene. Riposa in pace Alessandro Micozzi
  1. Francesca ha detto:

    Sono profondamente dispiaciuta. Morire così all’improvviso in tempi così funesti.
    Francesca C.

  2. Angelica Giorda ha detto:

    Grazie per il ricordo affettuoso del mio compagno di vita, ho sempre ammirato i suoi modi gentili e l’eleganza nell’approcciarsi con chi ha nutrito idee diverse dalle sue, perchè è dal confronto che si sviluppa la crescita spirituale ed intellettuale. Mi ha insegnato molto ed ancora continua attraverso l’Amore che ha lasciato intorno a se’. Grazie davvero Ugo!
    Angelica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*