Tag: brigate rosse

19 giugno 1981: ucciso il vicequestore Vinci. Feriti l’avvocato di Peci e la br Ligas

Duplice attacco brigatista a Roma, il 19 giugno 1981. In mattinata, poco prima delle 13.30, quattro terroristi ammazzano il vice questore Sebastiano Vinci, 44 anni, dirigente del Commissariato Primavalle, che due anni prima ha condotto importanti indagini sul terrorismo.

Taggato con: , , , , ,

19 giugno 1985: arrestata Barbara Balzerani, l’ultima leader brigatista in libertà

L’ hanno cercata ovunque. Ad ogni rapina, ad ogni attentato, ad ogni omicidio circolava il suo nome. E’ stata segnalata in tutte le grandi città italiane, a Parigi, in Germania, in Nicaragua. Poi l’ hanno presa a due passi da

Taggato con: , , , ,

17 giugno 1982: Hyperion, mandati di cattura per Berio e Simioni da Venezia e da Roma

Un mandato di cattura internazionale è stato emesso dalla magistratura romana contro Duccio Berio e Corrado Simioni, i docenti italiani fondatori — insieme con Giovanni Mulinaris,- in carcere da qualche mese — della scuola di lingue e Istituto culturale «Hyperion»

Taggato con: , , , , ,

17 giugno 1974, Padova: le Brigate rosse uccidono due missini nell’attacco alla federazione

Dal volume “Brigate rosse” pubblicato dal Soccorso Rosso per Feltrinelli nel 1976, un’analisi critica dell’”incidente di Padova” in cui, il 17 giugno 1976, un nucleo brigatista uccide due militanti missini nel corso di  un assalto alla Federazione di Padova. Nella

Taggato con: , , , , , ,

15 giugno 1978: Giovanni Leone si dimette. Pagò la volontà di salvare Moro

Il 15 giugno 1978, dopo settimane di una campagna di stampa del tutto infondata lanciata dall’Espresso, il presidente della Repubblica Giovanni Leone cede alle pressioni politiche (il Pci e la dc concordano sulla necessità di un suo passo indietro) e

Taggato con: , , , , , , , , , , ,

6 giugno 1981, Napoli. Le Br rapiscono e gambizzano Uberto Siola, assessore pci

Napoli, 6 giugno 1981. Attorno alle 9.30 un commando, composto da tre giovani armati, ferisce alle gambe il prof. Uberto Siola, 40 anni, assessore al decentramento beni culturali, edilizia pubblica e privata del comune di Napoli. Siola, che è anche preside della facoltà

Taggato con: , , , , , ,

5 giugno 1975/3: tre canzoni per Mara Cagol

La morte in combattimento di Mara Cagol ha lasciato tracce profonde nell’immaginario collettivo del Movimento. I Yo Yo Mundi, una banda di combat folk originaria proprio di Acqui Terme, le dedicano Chi ha portato dei fiori per Mara Cogol Una

Taggato con: , , , , ,

5 giugno 1975/2: la morte di Mara Cagol, le Br, la questione dell’esproprio

Nel corso di una perlustrazione dei CC per ricercare Vittorio Vallarino Gancia, l’industriale del liquore da pochi giorni rapito, il 4 giugno 1975 a 11 giorni dalle elezioni regionali, ha luogo alla Cascina Spiotta,5 giugno 1975: , presso Acqui, uno

Taggato con: , , , , ,

5 giugno 1975/1: Mara Cagol è uccisa dai carabinieri dopo la resa

Oggi è caduta combattendo Margherita Cagol – Mara – dirigente comunista e membro del Comitato esecutivo delle Brigate Rosse. È il 5 giugno 1975. La notizia sconvolge gli ambienti piccolo borghesi trentini. La giovane di buona famiglia e di saldi

Taggato con: , , ,

3 giugno 1981: le Br-Walter Alasia rapiscono a Milano Renzo Sandrucci, dirigente Alfa

Il 3 giugno 1981 le Br-WA sequestrano l’ingegnere Renzo Sandrucci, direttore della produzione dell’Alfa Romeo. Il dirigente dell’Alfa Romeo si sta recando al lavoro scortato da una guardia giurata, ma dopo poco la sua auto viene bloccata da un’altra guidata da

Taggato con: , , , ,
Top