Tag: brigate rosse

21 aprile 1976: le Formazioni comuniste armate gambizzano il petroliere Theodoli

Il 21 aprile 1976 Giovanni Theodoli, presidente dell’Unione petrolifera italiana,è ferito a Roma dalle Formazioni comuniste armate. Nella primavera del 1975 la rete clandestina dei Comitati Comunisti si spacca. L’organizzazione nata dall’aggregazione di Potere operaio-Linea di condotta (Scalzone-Rosati-Dalmaviva) e dei

Taggato con: , , , ,

20 aprile 1978: le Br uccidono a Milano il maresciallo Di Cataldo

Verso le 7 del 20 aprile 1978, a Crescenzago (MI), mentre si dirigeva verso la fermata dell’autobus per recarsi sul posto di lavoro, il maresciallo Francesco Di Cataldo fu affrontato da due terroristi che gli esplosero contro numerosi colpi d’arma da fuoco, uccidendolo all’istante. L’omicidio

Taggato con: , , ,

18 aprile 1978: farsa del lago della Duchessa e scoperta di via Gradoli

La notizia contenuta in un comunicato delle Br, secondo la quale il corpo di Aldo Moro è stato affondato nel lago della Duchessa, avvia febbrili consultazioni tra i democristiani e causa la sospensione del comitato centrale comunista. Qualche esponente politico

Taggato con: , , , , , , ,

18 aprile 1974, le Brigate Rosse sequestrano a Genova Mario Sossi

Il 18 aprile, lo stesso giorno dell’insediamento di Agnelli alla presidenza della Confindustria, un nucleo delle BR sequestra Mario Sossi. Con questa azione le BR tendono ad uscire dalla logica fabbrichista e particolaristica che le aveva caratterizzate fino a quel

Taggato con: , , , ,

16 aprile 1988: le Br-Pcc uccidono il consigliere di De Mita Roberto Ruffilli

Roberto Ruffilli – docente universitario, braccio destro del premier Ciriaco De Mita per le riforme istituzionali e senatore democristiano – era appena rientrato nella sua casa forlivese da un convegno, quando due individui suonarono alla sua porta con la scusa di

Taggato con: , , , , , ,

11 aprile 1978: le Br uccidono il secondino Cotugno. Ferito e catturato Cristoforo Piancone

Lorenzo Cutugno è un agente di custodia in servizio alle carceri di Torino, ucciso l’11 aprile 1978 in un agguato da militanti delle Brigate Rosse in zona LungoDora Napoli a Torino all’ingresso del palazzo dove risiedeva. Cristoforo Piancone e Nadia

Taggato con: , , , , , , ,

7 aprile 1979: il blitz contro l’Autonomia voluto dal Pci

Il 7 aprile 1979, in una Padova sconvolta da un diffuso clima da guerriglia urbana, con cinquecento e più attentati nel giro di dodici mesi, il sostituto procuratore Pietro Calogero dà il via, con una serie di arresti, a una delle operazioni di

Taggato con: , , , , ,

3 aprile 1978: la grande retata contro gli ex di Potere Operaio

Sulle inefficienze e sulle contraddizioni dell’operato delle forze dell’ordine nel corso del sequestro Moro si era soffermata, alla fine del secolo scorso, la Commissione Stragi ‘presieduta dal senatore Pellegrino che, nella sua proposta di relazione finale, esamina alcuni episodi, a

Taggato con: , , , , , ,

1 aprile 1980: il raid delle Brigate rosse contro la Dc e la macchina dei ricordi

La mattina di Pasqua, il 1° aprile scorso, Antonio Iosa, una vittima delle Brigate rosse, nel 38esimo anniversario della sua gambizzazione, ci consegna, dalla sua pagina facebook, una riflessione sulla Pasqua e il perdono, restituendoci tutte le contraddizioni di chi

Taggato con: , , ,

29 marzo 1977: le Ucc gambizzano Morgera, direttore del Poligrafico di Stato

Il 29 marzo 1977, a Roma, è gambizzato il direttore generale della Zecca e del Poligrafico dello Stato, Vittorio Morgera. L’azione è rivendicata dalle Unità Comuniste comuniste, una formazione attiva da un anno nel Centro Sud, ed è motivata nel

Taggato con: , , , , ,
Top