Archivi del Blog

Hobbit 40 e la cover nazista: la storia non si può riscrivere

Il concerto di Jack Marchal e Junio Guariento, due protagonisti della musica non conforme degli anni 70, ha concluso la prima serata di Hobbit 40, la tre giorni di musica cultura e confronto politico organizzato a Montesarchio nel 40ennale del

Pubblicato in Senza categoria Taggato con: , , , , , , ,

Il tatuaggio ristilizzato e i falsoni di Sky: #iostoconDiCanio

C’è un aspetto divertente se non propriamente grottesco nella vicenda della censura antifascista scattata a Sky contro Paolo Di Canio per il vistoso tatuaggio Dux, ben visibile quando si è presentato in trasmissione con una polo a maniche corte (vedi

Pubblicato in fascisteria, ultras Taggato con: , , , , , , , ,

La verità sull’omicido di Fermo: a ciascuno la sua

Il post di “Fascinazione” che ha per primo ha rilanciato nel circuito dei social media una versione alternativa sulla tragedia di Fermo (una testimone oculare che ridimensiona fortemente le responsabilità dell’imprenditore zootecnico fermato per omicidio preterintenzionale) ha letteralmente fatto impazzire il

Pubblicato in Senza categoria Taggato con: , , , , , ,

Ma Bowie era fascista? Un gigante più potente dei deliri ideologici degli anni ’70

Trovo assolutamente esilarante che alcuni post o articoli si pongano seriamente la questione se David Bowie fosse fascista. Naturalmente non lo era ma non è questo il punto. Anche se si potrebbe sempre chiedere a Saverio Ferrari. Mettiamo che lo

Pubblicato in Senza categoria Taggato con: , , , , ,

Peppe Misso, un bandito fascista colpito al cuore

[Un ritratto del bandito fascista del quartiere Sanità, accusato ed assolto per la strage del rapido 904. Il fatto di cronaca a cui accenno fugacemente, nel giornale c’erano non so quante pagine di servizi, è il duplice omicidio alla barriera

Pubblicato in anni di piombo Taggato con: , , , , , , , , , , , , , ,

Sono nato a Napoli nel 1956 e cresciuto a Posillipo. Vivo e lavoro a Potenza. Sposato da 35 anni, ho una figlia trentenne, un genero, un nipote. Militante dell’antagonismo sociale negli anni Settanta, ho proseguito il mio impegno sul fronte della solidarietà per i prigionieri degli anni di piombo, partecipando in prima persona alle campagne per la soluzione politica. Le mie posizioni da un marxismo critico di matrice operaista si sono evolute nella direzione di un radicale libertarismo. Col passare degli anni, ho spostato la mia attenzione dalla cronaca alla narrazione, dalla ricostruzione dei fatti ai dispositivi di costruzione delle storie...

L'alter-Ugo è la superfetazione del blog Fascinazione, chiuso alla fine di febbraio 2013, quando ha superato il milione di visitatori e poi riaperto e affidato alla cura del discepolo più devoto. Perché 25 anni di ricerca e osservazione sulla fascisteria bastano e avanzano anche a un maniaco compulsivo come me. Questo sito si occuperà ancora di politica e movimenti sociali ma offrirà pure una robusta documentazione d'archivio delle mie precedenti attività giornalistiche e costituirà lo snodo per accedere a tutti i miei canali del web 2.0 (blog, anobii, youtube, flickr)