Tag: Israele

6 giugno 1968: un attivista palestinese uccide a Los Angeles Robert Kennedy

Esattamente cinquant’anni fa Robert Kennedy moriva dopo essere stato raggiunto da tre colpi di pistola all’Ambassador Hotel di Los Angeles.  Tra il 4 e il 5 luglio 1968, poco dopo la mezzanotte, “Bobby” stava celebrando la vittoria con un discorso all’Ambassador Hotel

Taggato con: , , , , , , ,

31 maggio 2010, Freedom Flotilla: le teste di cuoio israeliane uccidono 9 attivisti filopalestinesi

La pagina di Wikipedia sull’incidente della Freedom Flotilla (9 attivisti filopalestinesi uccisi a fronte di 10 teste di cuoio israeliane ferite) è un clamoroso esempio di quello che gli addetti all’informazione quotidianamente verificano sulla capacità di Israele di controllare ferocemente

Taggato con: , , , ,

29 maggio 1972: l’Armata rossa giapponese fa strage all’aeroporto di Lod

Il massacro dell’Aeroporto di Lod, a Tel Aviv fu compiuto il 29 maggio 1972, allorché tre componenti dell’Armata Rossa Giapponese uccisero 26 persone innocenti in un attentato terroristico per conto del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina – Operazioni Estere (FPLP-OE). Le forze di sicurezza israeliane rimasero

Taggato con: , , ,

L’organizzatore di Charlottesville: sono un sionista bianco

Richard Spencer, il padre della Alt-Right americana, il promotore della marcia di Charlottesville, il più grande raduno che si ricordi della destra radicale a stelle e strisce, chiede rispetto a Israele. In un’intervista a Channel 2 News, testata israeliana, ha

Taggato con: , , , , , ,

Saluto romano allo stadio: tre tifosi italiani espulsi da Israele

Tifosi italiani fermati allo stadio per un saluto romano ed espulsi dalla polizia israeliana che li ha accompagnati immediatamente all’aeroporto. A segnalare la vicenda, sfuggita all’attenzione dei media mainstream, una pagina facebook di informazione su “Ebrei, Ebraismo, Israele on line”,

Taggato con: , , ,

Iraq nel caos tra stragi dell’Isis e proteste degli sciiti

Il diario del terrore ad aprile si caratterizza per un andamento decisamente lento. Il mese di aprile finisce a Baghdad tra una strage dell’Isis e una clamorosa protesta degli sciiti che invadono il Parlamento 30 aprile BAGHDAD-  Alcune decine di dimostranti sostenitori

Taggato con: , , , , , , , , ,

Si dimette il ministro svedese: un verderossobruno in salsa turca

La storia è interessante anche se dai contorni e dai particolari confusi. Un ministro svedese nato in Turchia, esponente dei Verdi nella coalizione minoritaria a guida socialdemocratica è stato costretto alle dimissioni per aver paragonato Israele e i nazisti. La

Taggato con: , , , ,

31 gennaio, Nigeria: raid islamista in un villaggio, 86 morti

Il mese finisce con un duplice massacro, in Siria e Nigeria. Due carneficine, per un bilancio provvisorio di oltre 160 vittime notte 30-31 gennaio Raid di Boko Harama in villaggio nigeriano: 86 morti – Almeno 86 vittime nell’attacco di Boko Harama nella notte a Maiduguri

Taggato con: , , , , , , , , , , ,

Il delitto Rabin: l’agente provocatore e il ruolo dei media

Il primo ministro israeliano Yitzhak Rabin è ucciso a Tel Aviv alle 21,30 del 4 novembre 1995, al termine di una manifestazione in supporto agli accordi di Oslo in quella che sarà ribattezzata piazza Rabin. L’assassino, Yigal Amir, è un

Taggato con: , , , ,

La fabbrica dell’emergenza

[Una riflessione storica, sempre datata alla primavera del 1990, sui temi dell’emergenza giudiziaria come fabbrica della legittimazione] La necessità fa la legge. La massima è vecchia. E la sua pratica – in Italia – è dura a morire. Veleggiamo oramai

Taggato con: , , , , , , , , , , ,
Top