Archivi del Blog

Davigo candidato premier? Verrebbe da dire: vaffanculo, Grillo

Ho spesso avuto un sentimento ambiguo nei confronti dei Cinque Stelle, preoccupato dalle derive settarie e complottiste ma anche consapevole delle ragioni sociali e culturali di un clamoroso successo. Oggi davanti alla scelta di Piercamillo Davigo candidato premier niente dubbi:

Pubblicato in conflitto sociale Taggato con: , , , ,

In ricordo di Enzo Lo Giudice, una “toga rossa” che non si genuflesse davanti al pool di Mani pulite

Qualche giorno fa, venerdì 5 settembre per l’esattezza, il Corriere del Mezzogiorno mi ha chiesto un pezzo in ricordo di Enzo Lo Giudice, assunto alla ribalta nazionale come avvocato di Bettino Craxi nei giorni tempestosi di Mani pulite. Ma Enzo aveva

Pubblicato in conflitto sociale, la battaglia della memoria, nel Palazzo, nelle strade Taggato con: , , , , , , , ,

La contestazione a Bagnoli: torna la stagione dei bulloni, altro che cacciata di Lama

La contestazione al concerto sindacale del 1° maggio a Bagnoli, innescata da tre operai cassintegrati di Pomigliano e conclusa con l’interruzione della festa, ha fatto riesumare (a sproposito) il ricordo della cacciata di Lama da parte del Movimento del Settantasette

Pubblicato in anni di piombo, nelle strade, Trenta giorni Taggato con: , , , , , ,

Se Sparta piange, Atene non ride

[Un pezzullo contro la deriva forcaiola di certa ultragaughe] Anche a sinistra, all’estrema sinistra, lo spirito dei tempi ha finito per imporre una visione del mondo cupa e forcaiola. Che strazio al cuore leggere di Dario Fo e Franca Rame,

Pubblicato in giustizia e politica Taggato con: , , , ,

Sono nato a Napoli nel 1956 e cresciuto a Posillipo. Vivo e lavoro a Potenza. Sposato da 35 anni, ho una figlia trentenne, un genero, un nipote. Militante dell’antagonismo sociale negli anni Settanta, ho proseguito il mio impegno sul fronte della solidarietà per i prigionieri degli anni di piombo, partecipando in prima persona alle campagne per la soluzione politica. Le mie posizioni da un marxismo critico di matrice operaista si sono evolute nella direzione di un radicale libertarismo. Col passare degli anni, ho spostato la mia attenzione dalla cronaca alla narrazione, dalla ricostruzione dei fatti ai dispositivi di costruzione delle storie...

L'alter-Ugo è la superfetazione del blog Fascinazione, chiuso alla fine di febbraio 2013, quando ha superato il milione di visitatori e poi riaperto e affidato alla cura del discepolo più devoto. Perché 25 anni di ricerca e osservazione sulla fascisteria bastano e avanzano anche a un maniaco compulsivo come me. Questo sito si occuperà ancora di politica e movimenti sociali ma offrirà pure una robusta documentazione d'archivio delle mie precedenti attività giornalistiche e costituirà lo snodo per accedere a tutti i miei canali del web 2.0 (blog, anobii, youtube, flickr)