Archivi del Blog

14 maggio 1977: fuoco sulla polizia a Milano. Muore Custra

La sparatoria del 14 maggio 1977 a via De Amicis a Milano è uno degli episodi più noti degli anni di piombo in Italia, grazie alle immagini che colgono alcuni giovani militanti del Collettivo Romana Vittoria far fuoco sulla polizia,

Pubblicato in la battaglia della memoria Taggato con: , , , , ,

13 novembre 1981: i Colp uccidono un poliziotto alla stazione di Milano

Il 13 novembre 1981, mentre effettua a Milano un’operazione di controllo nei confronti di due individui sospetti nella Stazione Centrale, la guardia di pubblica sicurezza Eleno Anello Viscardi, in servizio alla Digos, all’improvviso viene raggiunto mortalmente da numerosi colpi di

Pubblicato in conflitto sociale, la battaglia della memoria Taggato con: , , , , , ,

19 ottobre 2015: muore a Milano Remo Casagrande

Questa mattina alle 6 se ne andato un leone. Remo Casagrande ci ha lasciato per andare avanti e ricongiungersi idealmente con i fratelli che l’hanno preceduto. Questa è una breve nota, con cui Maurizio Murelli, dalla sua pagina facebook ricorda

Pubblicato in fascisteria, la battaglia della memoria Taggato con: , , , ,

La festa degli Hammerskin o il fantasma antisemita ai tempi dell’Isis

Due decenni di antisemitismo, intolleranza e odio razziale. Sabato 28 novembre una festa celebrerà a Milano – in un luogo ancora sconosciuto – il ventesimo anniversario di nascita della sezione italiana degli Hammerskin, una delle formazioni più violente e filonaziste

Pubblicato in fascisteria, nelle strade Taggato con: , , , , , ,

L’ebreo accoltellato, il demone islamista e il sicario biondo

L’agguato di Milano, con l’accoltellamento di un giovane ebreo ortodosso, genero di uno dei rabbini della locale comunità israelitica, ha generato un immediato stato d’allarme, con l’incremento significativo della vigilanza ai numerosi obiettivi sensibili. Si è fatta subito strada la suggestiva

Pubblicato in i politici dell'odio, nelle strade Taggato con: , , , , ,

Il giudice Salvini critica Pisapia: sbagliata la scelta repressiva per ricordare Ramelli

In questi giorni sta montando la consueta polemica in vista del Ramelli Day, tra gli appelli a non autorizzare il corteo neofascista da parte del sindaco Pisapia e il diktat del questore che, dopo aver interdetto la contromanifestazione della compagneria,

Pubblicato in fascisteria, la battaglia della memoria, nelle strade Taggato con: , , , , , , ,

La lettera al vicesindaco firmata Brigate rosse Curcio Internazionali. Anche le Br partito personale?

See on Scoop.it – L’Alter-Ugo MILANO/ Lettera delle Br consegnata al vicesindaco: “Tornerà la P38” Il Sussidiario.net Al di là del delirio ideologico e semantico, nel testo era presente anche una minaccia concreta.   Ugo Maria Tassinari‘s insight: La lettera

Pubblicato in Trenta giorni Taggato con: , , ,

Un maxiconcerto skinhead per Hitler? No, per i processi aperti da 20 anni

A Milano un maxiraduno per Hitler: skinhead in arrivo da tutta Europa A Rogoredo, la Skinhouse del capoluogo si aspetta oltre duemila persone per uno dei più grandi raduni degli ultimi anni: ci saranno anche i Bully Booys e i

Pubblicato in fascisteria, nelle strade, Trenta giorni Taggato con: , , , ,

Attentato di Milano Spedicato si difende: “Ero a Parigi con la mia donna”

[L’intervista a Walter Spedicato dell’agosto 1988 che permise al leader di Terza posizione di scansare la provocatoria accusa di essere il responsabile dell’autobomba ritrovata pochi giorni prima davanti alla Questura di Milano] Trentacinque anni alto 1.7°-1.75- viso rotondo- carnagione scura-

Pubblicato in anni di piombo Taggato con: , , , , , , ,

Moschee “Bisognerebbe darti fuoco” minacce al sindaco di Ravenna. E Milano offre casa al centro di via Jenner

“Bisognerebbe darti fuoco” minacce al sindaco di Ravenna – Bologna – Repubblica.it. RAVENNA – “Sei un sindaco amico degli sporchi musulmani. Bisognerebbe darti fuoco”. Il sindaco Pd di Ravenna Fabrizio Matteucci non ha avuto bisogno di pensarci due volte. Ricevuti

Pubblicato in i politici dell'odio, Senza categoria Taggato con: , , , , , ,

Sono nato a Napoli nel 1956 e cresciuto a Posillipo. Vivo e lavoro a Potenza. Sposato da 35 anni, ho una figlia trentenne, un genero, un nipote. Militante dell’antagonismo sociale negli anni Settanta, ho proseguito il mio impegno sul fronte della solidarietà per i prigionieri degli anni di piombo, partecipando in prima persona alle campagne per la soluzione politica. Le mie posizioni da un marxismo critico di matrice operaista si sono evolute nella direzione di un radicale libertarismo. Col passare degli anni, ho spostato la mia attenzione dalla cronaca alla narrazione, dalla ricostruzione dei fatti ai dispositivi di costruzione delle storie...

L'alter-Ugo è la superfetazione del blog Fascinazione, chiuso alla fine di febbraio 2013, quando ha superato il milione di visitatori e poi riaperto e affidato alla cura del discepolo più devoto. Perché 25 anni di ricerca e osservazione sulla fascisteria bastano e avanzano anche a un maniaco compulsivo come me. Questo sito si occuperà ancora di politica e movimenti sociali ma offrirà pure una robusta documentazione d'archivio delle mie precedenti attività giornalistiche e costituirà lo snodo per accedere a tutti i miei canali del web 2.0 (blog, anobii, youtube, flickr)