Biobibliografia di Ugo Maria Tassinari

Chi è umt
Ugo Maria Tassinari è l’autore di questo sito, del blog Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale.

Ho cambiato spesso lavoro, intrecciando con variegate modalità tre diversi filoni contigui: giornalismo, didattica, comunicazione. Nell’ultimo decennio ho accompagnato un’intensa produzione saggistica ed editoriale a una crescente presenza sul web 2.0

Negli anni ’70 ha lavorato nella fabbrica dei sogni, divertendosi molto fin sull’orlo del disastro

Negli anni ’80 ha messo su famiglia, ha cominciato a diversificare le attività, trovando nella pratica del doppio lavoro  (assistente universitario volontario, insegnante, giornalista) la nemesi dell’esperienza precedente di rifiuto del lavoro e di attacco alla ricchezza sociale

Negli anni ’90 ha progressivamente ridotto l’attività giornalistica cominciando a specializzarsi nella didattica del giornalismo multimediale. Ha fatto ancora a tempo di togliersi lo sfizio di dirigere un quotidiano locale

Nel nuovo millennio è transitato definitivamente dal giornalismo alla comunicazione pubblica, ha vissuto una complicata esperienza didattica alla scuola di giornalismo di Potenza, ha svolto un’intensissima attività editoriale e saggistica

Negli anni ’10 ha cominciato a studiare e poi a praticare il giornalismo digitale

Ha scritto:
Castel dell’Ovo nella storia di Napoli, Arte tipografica, Napoli, 1981
Fascisteria, Castelvecchi, Roma, 2001
In god we kill, Jamm, Napoli, 2002
[con Josè Mazzei] No al deposito unico di Scanzano, Upi Basilicata, Potenza, 2003
AA. VV. [a cura di Josè Mazzei] Rivolte. Scanzano, Rapolla, Melfi, Immaginapoli, Pozzuoli, 2004
Naufraghi. 1945-2005 Da Mussolini alla Mussolini 60 anni di storia della destra radicale,  Immaginapoli, Pozzuoli, 2005
Guerrieri. 1975-1982 Storie di una generazione in nero, Immaginapoli, Pozzuoli, 2007
Fascisteria, 2a edizione riveduta e aggiornata, Sperling & Kupfer, Milano, 2008.
Napolitano, il capo della banda, Edizioni Sì, Cesena, 2014.
Nel nome di un Dio uccidono, Edigrafema, Policoro, 2015

Ha curato:
Oreste Scalzone, Biennio Rosso, Sugarco, Milano, 1988
Elisabetta Della Corte, Evasioni. Operai in fuga dalla fabbrica penitenziario e altre storie, Immaginapoli, Pozzuoli, 2004.

 

Sono nato a Napoli nel 1956 e cresciuto a Posillipo. Vivo e lavoro a Potenza. Sposato da 35 anni, ho una figlia trentenne, un genero, un nipote. Militante dell’antagonismo sociale negli anni Settanta, ho proseguito il mio impegno sul fronte della solidarietà per i prigionieri degli anni di piombo, partecipando in prima persona alle campagne per la soluzione politica. Le mie posizioni da un marxismo critico di matrice operaista si sono evolute nella direzione di un radicale libertarismo. Col passare degli anni, ho spostato la mia attenzione dalla cronaca alla narrazione, dalla ricostruzione dei fatti ai dispositivi di costruzione delle storie...

L'alter-Ugo è la superfetazione del blog Fascinazione, chiuso alla fine di febbraio 2013, quando ha superato il milione di visitatori e poi riaperto e affidato alla cura del discepolo più devoto. Perché 25 anni di ricerca e osservazione sulla fascisteria bastano e avanzano anche a un maniaco compulsivo come me. Questo sito si occuperà ancora di politica e movimenti sociali ma offrirà pure una robusta documentazione d'archivio delle mie precedenti attività giornalistiche e costituirà lo snodo per accedere a tutti i miei canali del web 2.0 (blog, anobii, youtube, flickr)