Finisce ancora una volta a Nizza la fuga di Marco Affatigato

affatigato

Marco Affatigato

Lo cercavano in Francia, dove si era rifugiato, per fargli scontare un cumulo di pena a 8 anni e 8 mesi di carcere inflittagli per bancarotta fraudolenta, appropriazione indebita e altri reati a sfondo truffaldino compiuti come responsabile di un’associazione a tutela dei consumatori, l’Aduc (vedi il video di Noi tv Lucca). E lì l’hanno trovato, ancora una volta a Nizza, come nell’estate della strage di Bologna, 36 anni fa, gli agenti della Squadra mobile di Lucca, che grazie alla collaborazione del Servizio centrale operativo e della polizia giudiziaria francese e seguendo la pista di un conoscente che l’ha raggiunto lì, gli hanno notificato il mandato di arresto europeo, a fini estradizionali.

Così è tornato in carcere Marco Affatigato, a un mese dal suo sessantesimo compleanno, personaggio noto alle cronache degli anni Settanta e Ottanta per il suo passato di estremista nero e attività collaterali al terrorismo di destra.
Nel 2010 Marco Affatigato, ritenuto dalla procura di Lucca amministratore di fatto della società Commercial Key srl dichiarata fallita dal tribunale nel maggio 2007, è stato condannato per bancarotta a cinque anni di reclusione e all’interdizione perpetua dai pubblici uffici. Con lui furono condannati, rispettivamente a 4 e 2 anni, i rappresentanti legali di quella società a responsabilità limitata. La Commercial Key si costituì nel novembre 2005 prendendo in affitto la Villa Quattro Torri in località Stipeti tra Guamo e Coselli. Dapprima ottenne le licenze e le autorizzazioni amministrative necessarie per organizzare concerti. Nel luglio 2006 invece la giunta di Capannori revocò le autorizzazioni muovendo una serie di contestazioni (musica ad alto volume, mancato rispetto degli orari, somministrazione e vendita abusiva di bevande e alimenti). In meno di un anno la società fu dichiarata fallita.
La sua fuga all’estero divenne di pubblico dominio un paio di anni fa, nel quadro delle indagini per la raffazzonatissima “banda armata” di Avanguardia ordinovista: tra i tanti attentati roboanti fantasticati ce ne era uno anche contro il “traditore” Affatigato. Andarono pure a fare i sopralluoghi a Lucca senza accorgersi che lui era riparato in Francia …

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Taggato con: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*