AldoGiannuli.it » Archivio Blog » Sulla morte di Pino Rauti

AldoGiannuli.it » Archivio Blog » Sulla morte di Pino Rauti.

L’incipit: E’ uso rammaricarsi della morte di un avversario politico riconoscendone cavallerescamente i meriti e le virtù. Non è questo il caso. Non scriviamo della morte di Rauti per ricordare la grande mente politica di cui alcuni parlano (e di cui noi non riusciamo a trovare traccia) o per dire che ci mancherà… Non ci mancherà affatto. Piuttosto ci sembra il caso di scriverne per registrare il grande difetto di memoria di questo paese e lo scarso professionismo di tanti giornalisti.

umt: Aldo Giannuli fa, per molti versi giustamente, le pulci alla sciatteria giornalistica. Ma incorre in un errore sostanziale anche egli: Rauti non è sempre stato l’estrema destra del partito. Nel 1976, infatti, con la teoria dello “sfondamento a sinistra” sposta i suoi militanti sul terreno dell’impegno sociale. E l’idea di poter pescare a sinistra, durante la sua breve segreteria, dopo la caduta del Muro di Berlino sarà uno dei suoi errori principali, che porterà il Msi ai minimi storici e lui alle dimissioni dopo una disfatta elettorale.

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.