Danilo Abbruciati è stato tra i membri più anziani della Banda della Magliana. Aveva alle spalle una forte esperienza malavitosa per aver fatto parte all’inizio degli anni Settanta del gruppo di Francis Turatello. Era nato nel 1944, Giuseppucci nel 1947, …

4 ottobre 1944: nasce Danilo Abbruciati, il “vecchio” della Magliana Continua a leggere »

Tutto finì il 25 settembre 1967; l’ultima azione, in quattro. Dopo piazza Rivoli avevamo arruolato Adriano Rovoletto, insuperabile come autista; quella volta portammo anche una nuova recluta: Donato Lopez. Fu la sua prima azione, ma anche l’ultima. L’assalto alla banca …

3 ottobre 1967: finisce la fuga di Notarnicola e Cavallero Continua a leggere »

Partono, come al solito, dal loro ufficio di copertura (commercializzazione di componenti di penne a sfera; una segretaria), in via Morghen, a Torino. Viaggiano in pullman fino a Milano, dove rubano una Fiat 1100 nera. Al volante Adriano Rovoletto, a …

25 settembre 1967. L’ultima rapina della banda Cavallero: una strage Continua a leggere »

Un ex agente di custodia, padre del direttore del supercarcere di Cuneo, è stato assassinato sulla porta di casa, a Santa Maria Capua Vetere. Verso le 20 due giovani a viso scoperto bussano all’abitazione di Alberto Contestabile,60 anni, pensionato, già …

24 settembre 1980: la camorra uccide il padre del direttore del carcere di Cuneo Continua a leggere »

Compie oggi 65 anni Claudiana Bernacchia, “casco d’oro”, un’infermiera diventata una fiancheggiatrice della banda della Magliana per amore. In “Romanzo criminale-La serie” la sua persona ispira il personaggio di Vanessa, interpretato da Veronica Gentili, oggi conduttrice di grido Mediaset. Nella …

18 settembre 1956: nasce Claudiana Bernacchia. Si farà bandita per amore Continua a leggere »

«Franco aveva un vizio. Il vizio del gioco», racconterà Abbatino in Corte d’Assise. Infatti, Giuseppucci scommetteva regolarmente sui cavalli, sia agli ippodromi che alle sale corse. E anche se er Negro «pagava sempre puntualmente i propri debiti, quale ne fosse …

Le due verità del “Freddo” sull’omicidio del “Negro” Continua a leggere »

Il fuoco del malumore dei Proietti per l’uccisione di Nicolini cova sotto la cenere, ma aumenta di temperatura perché mal sopportano che Giuseppucci, erede di fatto dello scomparso, metta su arie da padreterno e li tratti con malcelata sufficienza. Finché …

13 settembre 1980/2: l’omicidio del “Negro”. Non pagò un debito, insultò i creditori Continua a leggere »

«Franco era l’unico testimone di importanti rapporti. L’unico a conoscere i mandanti di omicidi commissionati alla banda. Incluso quello di Mino Pecorelli. Franco sapeva tanto. Troppo. Anche del sequestro Moro. Il suo è stato un omicidio strano. Che i Pesciaroli …

13 settembre 1980. L’omicidio del “Negro” raccontato dal “Freddo” Continua a leggere »

Rimarrà in carcere Renato Vallanzasca: così ha deciso la cassazione che ha confermato il tribunale di sorveglianza che aveva respinto la richiesta di libertà condizionale. Ha 71 anni, Vallanzasca, proprio come me – solo che lui di galera se n’è …

Niente libertà per Renato Vallanzasca. Non bastano 46 anni di carcere Continua a leggere »

Da tempo, ormai, il gruppo di banditi originario della Magliana − che morto Giuseppucci s’era aggregato intorno ad Abbatino e Colafigli, ai quali s’erano aggiunti Toscano e Mancini − aveva deciso di arrivare alla resa dei conti coi «testaccini», i …

La guerra fratricida della Magliana e la morte di De Pedis Continua a leggere »