Categoria: fascisteria

18 novembre 1982: rapina dei Nar. Belsito uccide un vigilante a Milano

Dopo il pentimento di Walter Sordi e le retate con decine di arresti in tutt’Italia, dal Veneto alla Sicilia, la mezza dozzina di latitanti dei Nar sono allo sbando. I due più giovani, Pasquale Belsito e Stefano Soderini tentano una

30 ottobre 1975. Vendetta fallita per Zicchieri. Un morto sbagliato a S. Lorenzo

Poche ore dopo l’omicidio, davanti alla sezione del Msi Prenestino, del 16enne attivista Mario “Cremino” Zicchieri, scatta la rappresaglia fascista. Nel mirino del commando nero un compagno di Lotta Continua che vive a San Lorenzo ma quasi contemporaneamente rientra a

20 ottobre 1974: ucciso a Lametia Terme Adelchi Argada

A Lamezia Terme la situazione non è delle più tranquille. Da qualche notte le mani dei soliti noti imbrattano i muri con scritte fasciste. I provocatori non si firmano ma il paese è piccolo e tutti lo sanno che a

12 ottobre 1954: nasce a Milano Maurizio Murelli

Maurizio Murelli compie oggi 66 anni. E’, come è noto a chi segue le mie pagine social, uno delle amicizie migliori che ho cementato in trenta e più anni di navigazione perigliosa nell’arcipelago nero. Ma non è certo il legame personale

Il legame tra dirottamento di Ronchi e strage di Peteano LC lo coglie in tempo reale

E’ un pezzullo di piede, in ultima pagina, pubblicato il 10 ottobre, dopo aver bucato, nell’edizione dell’8 ottobre, la notizia del dirottamento di Ronchi, tentato, a prezzo della vita, da Ivano Boccaccio. Eppure ad appena 3 giorni dai fatti Lotta

6 ottobre 1980: catturato il gruppo di fuoco Nar-Prati

Due giorni dopo l’arresto di Nanni De Angelis e Luigi Ciavardini viene smantellato l’altro gruppo di fuoco dei Nar, quello del Prati-Fuan. La mattina del 6 ottobre, presso una stazione di servizio dell’autostrada, all’altezza di Treviso, squilla il telefono pubblico. Risponde

Il massacro del Circeo/3. Izzo, Ghira e i pestaggi degli scout

La cronaca dell’Unità, il 2 ottobre 1975, in uno dei “pezzi d’appoggio” sul massacro del Circeo, parte proprio dalla contestazione dal dato più suggestivo: i “mostri” non sono pariolini ma espressione di un altro quartiere dal saldo radicamento fascista, il

Taggato con: , , , ,

Massacro del Circeo/2. Lc: Izzo e Ghira? Banda fascista del Trieste

All’epoca era un cazzeggio, ma esprimeva una profonda verità metafisica. Se sei giornalista, sono le notizie che vengono da te. Stavo cercando tutt’altra storia, la rappresaglia della guerriglia antifranchista per le ultime esecuzioni del regime, il 27 settembre 1975, e

Il delitto del Circeo, un punto di non ritorno

Il delitto del Circeo, lo stupro brutale di due giovani proletarie da parte di tre fascisti dei Parioli, ha segnato un’epoca e ha rappresentato la goccia che ha fatto traboccare il vaso dello sdegno sociale e civile, imponendo la revisione

Quarant’anni fa la strage all’Oktoberfest

26 settembre 1980, 22.19. Una bomba esplode di fronte l’entrata dell’Oktoberfest. 13 morti, 211 feriti e i resti di un ordigno rudimentale: è il più grave attentato del dopoguerra in terra tedesca, per la cui paternità bisognerà attendere la sentenza del

Top