Categoria: fascisteria

Il professor Semerari e gli affari con banda della Magliana e “neri”

«Sì, intendo rispondere. Io entrai in contatto con il gruppo della Magliana tramite il professor Aldo Semerari. Ciò avvenne prima del 1979, penso verso l’estate del 1978. La ragione del contatto mi fu spiegata da Semerari con la possibilità, nel

Taggato con: , , , , , , , ,

9 marzo 1973: un commando fasciocriminale sequestra e violenta Franca Rame

Mi scopro a pensare cosa dovrebbe fare una persona in queste condizioni. Io non riesco a fare niente, né a parlare né a piangere… Mi sento come proiettata fuori, affacciata a una finestra, costretta a guardare qualche cosa di orribile.

Taggato con: , , , , , ,

5 marzo 1982-2021: una vecchia intervista a Francesca Mambro

Il 5 marzo del 1982, ferita da un colpo di rimbalzo in una sparatoria dopo una rapina in banca al quartiere Aurelio, veniva catturata l’ultima militante in libertà del più importante gruppo di fuoco dei Nar, Francesca Mambro.

Taggato con: , , , , , ,

Faccetta nera alla radio, Donazzan come Trump: via dai social. Zaia: si scusi

«Sto subendo minacce ed insulti: pazienza, non è la prima e non sarà l’ultima volta, non accetto però lezioni sull’approccio che l’Italia tutta dovrebbe avere sui temi relativi al secondo conflitto mondiale». Lo sostiene l’assessore veneto all’istruzione Elena Donazzan sulle polemiche

Taggato con: , , , ,

No all’archiviazione dell’omicidio Verbano

Mercoledì 9 dicembre il Gip di Roma Francesco Patrone ha respinto la richiesta di archiviazione dell’omicidio di Valerio Verbano depositata lo scorso 28 agosto dal pm Erminio Amelio. Ha così accolto la richiesta di opposizione dell’avvocato di parte civile Rossi

Taggato con: , ,

18 novembre 1982: rapina dei Nar. Belsito uccide un vigilante a Milano

Dopo il pentimento di Walter Sordi e le retate con decine di arresti in tutt’Italia, dal Veneto alla Sicilia, la mezza dozzina di latitanti dei Nar sono allo sbando. I due più giovani, Pasquale Belsito e Stefano Soderini tentano una

30 ottobre 1975. Vendetta fallita per Zicchieri. Un morto sbagliato a S. Lorenzo

Poche ore dopo l’omicidio, davanti alla sezione del Msi Prenestino, del 16enne attivista Mario “Cremino” Zicchieri, scatta la rappresaglia fascista. Nel mirino del commando nero un compagno di Lotta Continua che vive a San Lorenzo ma quasi contemporaneamente rientra a

20 ottobre 1974: ucciso a Lametia Terme Adelchi Argada

A Lamezia Terme la situazione non è delle più tranquille. Da qualche notte le mani dei soliti noti imbrattano i muri con scritte fasciste. I provocatori non si firmano ma il paese è piccolo e tutti lo sanno che a

12 ottobre 1954: nasce a Milano Maurizio Murelli

Maurizio Murelli compie oggi 66 anni. E’, come è noto a chi segue le mie pagine social, uno delle amicizie migliori che ho cementato in trenta e più anni di navigazione perigliosa nell’arcipelago nero. Ma non è certo il legame personale

Il legame tra dirottamento di Ronchi e strage di Peteano LC lo coglie in tempo reale

E’ un pezzullo di piede, in ultima pagina, pubblicato il 10 ottobre, dopo aver bucato, nell’edizione dell’8 ottobre, la notizia del dirottamento di Ronchi, tentato, a prezzo della vita, da Ivano Boccaccio. Eppure ad appena 3 giorni dai fatti Lotta

Top