Categoria: la battaglia della memoria

24 gennaio 1944, nasce Enzo Del Re, voce e corpo sonoro del Settantasette

Il classico assoluto sul rifiuto del lavoro resta “Lavorare con lentezza” di Enzo del Re, che il cantautore usava cantare usando una sedia come strumento musicale: “ Lavorare con lentezza senza fare alcuno sforzo/ chi è veloce si fa male

Taggato con: , , ,

Ricordando Gilberto Oneto, il fondatore dell’identità padana

Il 13 gennaio 1946 nasce a Biella Gilberto Oneto, protagonista per 40 anni delle battaglie culturali per la costruzione di una destra identitaria. Una missione interrotta dalla morte prematura, il 20 novembre del 2015, a Verbania. Architetto, giornalista e scrittore,

Taggato con: , , , , , ,

13 gennaio 1953: il complotto dei medici e la paranoia antisemita di Stalin

Il Complotto dei Medici fu un caso giudiziario montato ad arte a carico di medici ebrei dell’Urss, accusati di aver attentato alla vita di diversi leader sovietici. I primi arresti avvengono nell’ottobre del 1952, ma la vicenda balza all’attenzione del mondo il 13

Taggato con: , , , , ,

Belsito, il lupo solitario: quando da solo uccise Perucci

Pasquale Belsito, l’ergastolano dei Nar che ha tentato nei giorni scorsi di evadere dal carcere di  Secondigliano non gode di buona stampa né di grande fama. Eppure è un personaggio notevole sotto diversi aspetti. E non solo perché è stato

Taggato con: , , , , ,

11 dicembre 1980: i carabinieri uccidono i brigatisti milanesi Serafini e Pezzoli

Due compagni appartenenti alla nostra organizzazione, militanti nella colonna Walter Alasia “Luca” sono caduti sotto il piombo dei carabinieri. La storia e la militanza di Roberto Serafini e Walter Pezzoli sono simili a quelle dei molti comunisti. Hanno dato la

Taggato con: , , , ,

10 dicembre 1981: le Br uccidono in carcere Giorgio Soldati (ex PL)

Una delle storie più agghiaccianti degli anni di piomboIl 10 dicembre 1981, nel carcere di Cuneo, i brigatisti uccidono Giorgio Soldati, un giovane compagno uscito da P. Stava cercando di entrare nel Partito Guerriglia. Lo fermano, assieme a un altro militante,Nando

Taggato con: , , ,

1 dicembre 1980: ucciso Giuseppe Furci, direttore sanitario di Regina Coeli, vittima assai dubbia delle Br

 Il 1° dicembre 1980 un commando assassina Giuseppe Furci, direttore sanitario del centro clinico del penitenziario di Regina Coeli a Roma. L’agguato sotto la sua abitazione, con due colpi di pistola alla nuca. Le Brigate rosse rivendicano l’omicidio ma gli

Taggato con: , ,

18 novembre 1991: la banda della Magliana uccide il pentito Claudio Sicilia

Nella serie “Romanzo criminale” il personaggio ispirato a Claudio Sicilia, 30 denari, è ucciso per una questione di corna dal “Sorcio”, Fulvio Lucioli. In realtà i due si pentono insieme e sono i grandi accusatori nel maxiprocesso del 1986   

Taggato con: , , ,

17 novembre 1986: due donne di Action Directe uccidono George Besse, presidente Renault

Georges Besse è un imprenditore francese, fondatore della Eurodif e presidente della casa automobilistica Renault, ucciso da un commando di Action directe, l’Unità combattente Pierre Overney, un militante maoista ucciso da un vigilante della Renault .

Taggato con: , , , , , ,

17 novembre 1973: finisce nel sangue la rivolta del Politecnico di Atene

Il 17 novembre del 1973 i carrarmati greci sfondavano il cancello del Politecnico di Atene dove da tre giorni gli studenti erano in sciopero contro la Giunta dei Colonnelli, guidata da Georgios Papadopoulos. La protesta degli studenti, scoppiata il 14 novembre,

Taggato con: , , , , ,
Top