Il 27 settembre avrebbe compiuto 66 anni Peppe Dimitri, il “Comandante”, il leader più amato della piazza nera romana nella seconda metà degli anni Settanta. E’ morto tredici anni fa in un incidente motociclistico. Con lui vivo tanti casini non …

27 settembre 1956: nasce a Roma Peppe Dimitri Continua a leggere »

In queste settimane [autunno 1976, ndb] L’Europeo ha indagato sulle diverse facce del terrore nero: quella dei legami oscuri con l’apparato statale, quella, più recente, dei rapporti istituzionali con la malavita (sequestri, rapine, riciclaggi e altro), quella della preparazione e …

10 settembre 1976: Gianni Nardi muore in Spagna. Mistero! Continua a leggere »

Il 4 settembre 1975 a un posto di blocco a Ponte di Brenta il brigatista rosso Carlo Picchiura uccide in un conflitto a fuoco l’agente di polizia Antonio Niedda. L’episodio è così ricostruito, recentemente, in una lunga intervista che i …

4 settembre 1975, Padova: il br Picchiura uccide l’agente Niedda Continua a leggere »

Ieri sera, sulla sua pagina di Facebook, Enrico Galmozzi rifletteva sull’omicidio Dalla Chiesa:Per i corleonesi l”uccisione di Dalla Chiesa è stato l’equivalente del rapimento Moro per le Brigate Rosse: il punto più alto dell’attacco al cuore dello Stato.Dove entrambi sbagliavano …

3 settembre 1982: perché uccidono Dalla Chiesa? Continua a leggere »

Il carattere lo ha ereditato dal padre, un soldato dell’Armata Rossa originario di Kiev. A cui ovviamente deve il cognome particolare. Ma che fa oggi Vierchowod? (…) Papà Ivan Luchianovic Verchovod, soldato ucraino fatto prigioniero in Italia durante la seconda …

L’incredibile storia del papà di Vierchowod che combatte con l’Armata rossa in Italia Continua a leggere »

Riccardo Dura, nato in provincia di Messina il 12 settembre 1950 muore ammazzato all’albo del 28 marzo 1980, nel corso dell’irruzione dei carabinieri a via Fracchia a Genova, l’appartamento che ospita la direzione della colonna genovese delle Brigate Rosse. Operaio marittimo, …

12 settembre 1950: nasce Riccardo Dura, un brigatista rosso Continua a leggere »

E’ un titolo profondamente disonesto quello di “La Repubblica”. Perché la targa ritrovata non è il collegamento con la pista neofascista ma il suo contrario. La “targa ritrovata” a Torino, in un covo dei Nar, è infatti integra. Quindi non …

Delitto Mattarella, la targa ritrovata nel covo Nar non c’entra niente Continua a leggere »

Ho ricevuto qualche settimana fa da Anna Di Vittorio il testo di un ormai datato (giugno 2020) reportage per Reggio Report di Gabriele Paradisi e Gian Paolo Pelizzaro. Qui i due giornalisti investigativi ricostruiscono con dovizia di materiali il dispositivo …

Strage di Bologna: dal finto caso Di Vittorio al vero caso Fresu Continua a leggere »

Quando, tre anni fa, ho avviato il progetto di “agenda rossa” che sto qui sviluppando con buoni risultati e qualche discontinuità, avevo ben presente un rischio evidente. Nella scelta casuale ma non arbitraria degli eventi del giorno, per un’evidente distorsione …

19 maggio 1977: la guerriglia del Portello e altre storie di lotta più o meno armata Continua a leggere »

Il blitz che decapita Prima Linea a Torino, scatta nel pomeriggio del 13 maggio, a piazza Sabotino, nel cuore della Torino popolare. Per sbaglio. La polizia segue da settimane Marco Scavino, ex di Potop, referente di Senza Tregua dopo il …

13 maggio 1977: decapitata Prima Linea a Torino. Arrestati Borelli, Galmozzi, Scavino Continua a leggere »