Categoria: anni di piombo

16 gennaio. Da Moretti a Balzerani, la grande festa della sincronicità brigatista

Quarant’anni fa, Giorgio Galli, il miglior divulgatore tra gli scienziati politici italiani, provò a usare il concetto junghiano di sincronicità (eventi che acquisiscono un nesso di significato per il fatto che avvengono in contemporanea o comunque con un legame temporale)

Taggato con: , , , , , ,

La storia di Maddalena, la quarta “ragazza del ’77”. E’ quella buona?

E inutile, non ci puoi fare niente. Nell’epoca dei social, le notizie, vere o false, come le credenze, più o meno condivise, sono come i pesci della canzone di Lucio Dalla. Non le puoi fermare, non le puoi recintare. E

Taggato con: , ,

14 gennaio 2013. Muore Prospero Gallinari. Scalzone in sua memoria

Il 14 gennaio 2013 moriva di crepacuore Prospero Gallinari, fondatore e dirigente delle Brigate rosse. Il 19 gennaio Oreste Scalzone, in partenza per i funerali a Reggio Emilia (dove rilascia la dichiarazione video a 24Emilia) scriveva questo epicedio, pubblicato allora

Taggato con: ,

La ragazza del ’77: una modesta proposta per uscire dall’ingorgo

Dilaga la bagarre innescata nei social dal comunicato Unicobas che identificava nella loro compagna appena scomparsa Simonetta Frau la “ragazza col carabiniere”, celeberrima foto di Tano D’Amico, assurta a icona del ’77. La gioia contro la rabbia del “ragazzo con

Taggato con: , , , , , , ,

Ma chi è la ragazza col foulard, icona del ’77: Simonetta, Fiamma, Luana?

Ma chi era la ragazza dal volto coperto i cui occhi luminosi – colti in una foto scattata da tano D’Amico – sono una delle immagini cult del Settantasette?Il 29 dicembre scorso è morta di cancro a 64 anni Simonetta

Taggato con: , , , , ,

9 gennaio 2014, muore in cella Roberto Sandalo, unico terrorista tricolore

Il 9 gennaio di sei anni fa moriva di crepacuore in carcere Roberto Sandalo, il primo terrorista tricolore della storia repubblicana. Passato da Prima Linea alla collaborazione con lo Stato (le sue confessioni sui favori fatti da Cossiga al collega

Taggato con: , , , ,

10 gennaio 1979. In risposta ai Nar, un commando uccide uno qualunque, Stefano Cecchetti

Una squadra dell’ultrasinistra spara da una Mini Minor verde contro alcuni giovani che stanno parlando davanti al bar “Urbano” di largo Rovani, nel quartiere Talenti a Roma. Ne colpiscono tre. Stefano Cecchetti, militante del Fronte della Gioventù, muore poche ore dopo,

Taggato con: , , , , ,

8 gennaio 1980: le Br uccidono 3 poliziotti. E’ la strage di via Schievano

L’8 gennaio 1980, durante un servizio di perlustrazione a Milano, i componenti dell’equipaggio di una volante furono vittime di un agguato. Mentre transitavano sotto un ponte, un automezzo blocca la loro vettura. Dagli occupanti di questo e da altri terroristi, nascosti

Taggato con: , , ,

8-10 gennaio 1978: dopo la strage ad Acca Larentia, i giorni della rabbia

Alla strage di Acca Larentia seguono i giorni della rabbia. Li ricostruisce così Nicola Rao, nel Piombo e la Celtica, con le testimonianze di alcuni dei fondatori dei Nar. Per tre giorni il Tuscolano sarà devastato dalla rabbia missina. Arriveranno anche

Taggato con: , , ,

7 gennaio 1978/2: ad Acca Larentia la scelta delle armi diventa strategica a destra

La strage di Acca Larentia, due camerati giovanissimi uccisi da un commando della guerriglia rossa, un terzo da una pistolettata durante uno scontro con i carabinieri, innesca un dibattito rabbioso nell’area movimentista. Le armi hanno sempre circolato nella fascisteria ma

Top