Categoria: anni di piombo

31 maggio 1979, Genova: le Br gambizzano preside in aula e chiudono il mese di fuoco contro la Dc

La mattina del 31 maggio 1979 clamoroso attacco delle Brigate rosse genovesi che entrano in azione in un’aula universitaria affollata per una sessione di esame della Facoltà di Giurisprudenza. E’ il culmine di una campagna contro la Democrazia Cristiana iniziata

Taggato con: , , , , ,

Omicidio Tobagi, i Carabinieri non fermano prima Barbone perché puntano alle Br

E’ l’8 di luglio del 1980. Il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa è ascoltato dalla I commissione parlamentare di inchiesta sul sequestro Moro. Qualche minuto prima, nel descrivere il metodo e le tecniche vincenti della struttura antiterrorismo da lui diretta,

Taggato con: , , , , , , , , ,

La comitiva di Prodi, il gioco del piattino e quel verbale della vergogna su Gradoli

Taggato con: ,

Il telegrafo nel covo di via Gradoli: una bufala nata da una testimonianza deformata

Via Gradoli 96, interno 11, secondo piano. È lì che abitavano nella primavera del 1978, durante il sequestro Moro, i brigatisti Moretti e Barbara Balzerani. Lucia Mokbel era l’inquilina della porta accanto. L’interno 9, dove alloggiava col convivente Gianni Diana,

Taggato con: , , , , ,

23 maggio 2011. Muore in cella il brigatista Fallico, poteva essere salvato

Luigi Fallico, il brigatista detenuto a Viterbo e morto di infarto nel sonno il 23 maggio 2011, poteva essere salvato. Non ha dubbi il consulente di parte civile,  Luigi Sommariva, direttore del reparto di cardiologia dell’ospedale di Belcolle. “Andava fatto subito

Taggato con: , , , ,

17 maggio 1978: la polizia arresta e tortura Enrico Triaca, il tipografo delle Br

Otto giorni dopo l’uccisione di Aldo Moro, qualcosa si mosse. Da tempo la polizia era sulle tracce di un estremista di sinistra, sospettato di essere in contatto con le Br. Si chiamava Enrico Triaca e lavorava in una tipografia in

Taggato con: , , , ,

14 maggio 1983: 6 morti nel rogo del cinema Eros. Una strage dimenticata di Ludwig

Sabato 14 maggio 1983. Mentre una trentina di spettatori stava assistendo al primo tempo del film porno Lyla, profumo di femmina, due giovani si presentarono alla cassa del cinema «Eros Sexy Center» di viale Monza 101 (vicino alla fermata del metrò

Taggato con: , ,

Il giorno dopo. Parlano la donna ferita e lo studente vicino a Giorgiana Masi

Dalla prima pagina di Lotta Continua del 14 maggio 1977 Elena Ascione è una lavoratrice precaria, sposata. Ha una ferita alla gamba. Ha raccontato al compagno Alex Langer le stesse cose che già ieri notte ha detto al magistrato inquirente

30 aprile 1980: il blitz contro Azione rivoluzionaria e il provocatore Enrico Paghera

Asserragliati nel quartier generale dell’Arma dei carabinieri a Roma, due sostituti procuratori fiorentini. Vigna e Chelazzi, hanno coordinato un’operazione contro presunti terroristi di Azione Rivoluzionaria in molte città italiane. I primi risultati di questa indagine molto ampia e ancora in

Taggato con: , ,

Sequestro Sossi, D’Amato il “superpoliziotto” sapeva tutto sulle Brigate Rosse

Nei giorni scorsi abbiamo dedicato spazio al sequestro Sossi, riportando sia la ricostruzione coeva di Soccorso Rosso sia l’analisi sviluppata da Marco Clementi, Paolo Persichetti ed Elisa Santalena nel primo volume della loro trilogia sulle Brigate Rosse. Abbiamo poi visto

Taggato con: , , ,
Top