Eccolo, finalmente, il primo volume della Trilogia annunciata sull’Autonomia meridionale. Comincerò a leggere, ovviamente, partendo dal saggio di Lanfranco Caminiti su Primi fuochi di guerriglia. Ma intanto stamattina, nello sfogliarlo ho avuto modo di notare e di apprezzare l’ampio spazio …

La storia dell’Autonomia meridionale e il peso dei maoisti napoletani Continua a leggere »

“Abbiamo appreso da ‘Repubblica’ che il giornalista e storico Nicola RAO non è stato nominato dai vertici Rai direttore di una testata nel recentissimo giro di nomine perché troppo di destra per aver scritto libri come ‘Il sangue e la celtica’. Ci …

Rao non è “troppo di destra”. E’ una pietra miliare della ricerca sugli anni di piombo Continua a leggere »

Edoardo Albinati è l’autore di “La scuola cattolica”, un romanzo fluviale dedicato al delitto del Circeo, che ha vinto il premio Strega nel 2016. Il libro è ora diventato un film, presentato all’ultima Mostra di Venezia. La tesi dello scrittore, …

Il delitto del Circeo. Albinati: lo strupro, un atto di guerra Continua a leggere »

E’ morto stanotte nell’ospedale romano in cui era ricoverato Stefano Delle Chiaie, il leader nazionalrivoluzionario italiano che è stato per un ventennio protagonista della scena internazionale, dalla Spagna al Cile, dall’Argentina alla Bolivia, A lungo screditato come agente provocatore, al …

10 settembre 2019: per conoscere Stefano Delle Chiaie Continua a leggere »

La rivolta di San Severo conclude una decade drammatica. Il 14 marzo la Celere spara sugli operai della Breda di Porto Marghera in sciopero. Nella memoria operaia si radicherà il falso ricordo di due operai morti (celebrati anche da una …

Marzo 1950, pugno di ferro di Scelba sulle lotte contadine: 6 morti Continua a leggere »

Il 10 febbraio 1978 un gruppo di giovani fece irruzione nello studio di Prato del notaio Gianfranco Spighi. Quando il notaio intimò ai giovani di uscire, uno di essi gli sparò, uccidendolo. Dopo alcuni giorni uno degli autori del fatto …

10 febbraio 1978: l’omicidio del notaio Spighi e il supposto br Mortati Continua a leggere »

Con Giorgio Galli è morto uno scienziato politico generoso e appassionato. Io gli sono debitore di tante cose ma soprattutto dell’aver elevato a categoria dell’interpretazione del reale la “sincronicità junghiana”. Una sfida intrigante, come spiega la quarta di copertina dell’ultima …

Addio, Giorgio Galli. Provò a spiegare il caso Moro con Jung Continua a leggere »