Benedetta Tobagi sugli omaggi a Gallinari e la memoria negata

Benedetta Tobagi su Prospero Gallinari

Benedetta Tobagi coglie l’occasione della morte di Gallinari e dei diffusi omaggi in Rete alla sua memoria per una riflessione sulla memoria negata ma anche per un appello per l’umanizzazione della pena

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Taggato con: , , ,
One comment on “Benedetta Tobagi sugli omaggi a Gallinari e la memoria negata
  1. Radisol ha detto:

    Prospero Gallinari, uomo del ’900

    Una giornata faticosa, visto che è iniziata che questo blog era citato sull’articolo di Benedetta Tobagi, che partiva in prima pagina di repubblica.
    Un articolo dove viene riportata una lunga citazione delle mie righe scritte per Prospero, appena saputa la sua morte,
    un articolo stizzito, perché c’è chi saluta Prospero Gallinari, con affetto, perché c’è chi a lui si sente legato, indissolubilmente.
    Io comprendo il suo dolore, l’ho sempre compreso, ho ammirato le migliaia di volte che è stata a sottolineare che no, suo padre non è vittima delle Brigate Rosse come da vulgata, insomma, avrei compreso un articolo sul dolore, sull’impossibilità di perdonare per alcuni parenti delle vittime e bla bla bla,
    la solita storia che conosciamo da anni,
    quella, del “perdono alle vittime” che non ha permesso di uscire a molti che avevano scontato già decenni e decenni di pena. Molti che ancora ogni giorno rientrano in carcere per “non aver scritto una lettera“.
    Prospero chiese la liberazione condizionale, ma nessuno la discusse mai,
    caduta nel vuoto, fino alla sua morte.

    Quindi quello sconcerto stizzito m’ha lasciato un po’ senza parole, ma vabbè, non mi interessa parlarne.
    Non era certo un bell’articolo, ma mai quanto l’altro sempre su Repubblica, sempre così solerte nel nominarmi, CHE PALLE!

    Valentina Perniciaro

    http://baruda.net/2013/01/15/prospero-gallinari-uomo-del-900/

    Saranno sabato i funerali di Prospero.
    Una notizia che rende meno dolorosa la perdita, perché almeno saremo in tanti, tantissimi a riuscire ad andarlo a salutare…cosa che già fa parlare molti giornali,
    con l’elenco di tutti quelli che si aspettano di trovare, o di quelli che non possono andarci perché detenuti o comunque ristretti da misure cautelari. Che letture noiose, mamma mia.

    I funerali si terrano sabato pomeriggio, molto probabilmente verso le 14 (ancora non c’è certezza nell’orario) a Coviolo, appena a 4 km da Reggio Emilia ( ci si arriva prendendo il bus 4 alla stazione )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*