Napoli, 2000 lavoratori in corteo, alla caccia di Giggino Di Maio

lavoratori in corteo

 A Napoli in piazza oltre duemila lavoratori nell’ambito di vertenze di carattere nazionale e regionale. Questioni “urgenti – sottolineano gli organizzatori – che hanno bisogno di risposte concrete. Si va dalla disoccupazione alle bonifiche ambientali. E poi trasporti, sanità  e quei servizi oggi affidati in appalto ai ’prenditori’ di diritti e tutele. In piazza addetti di Pubblica Utilità, Lavoratori Socialmente Utili, Lavoratori pulizia scuola ex LSU, Consorzio Unico di Bacino, Lavoratori dei trasporti CTP ed ANM, Appalti ASL”. 
Il corteo, partito dalla stazione centrale di Napoli, sta raggiungendo il Centro direzionale. I lavoratori vogliono incontrare il ministro al Lavoro e delle politiche sociali Luigi Di Maio. Il vicepremier pentastellato oggi è a Napoli. Deve partecipare, presso l’auditorium del tribunale, a un incontro con i giovani  penalisti. Vogliono approfondimenti sui temi della riforma della giustizia.

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Taggato con: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.