De Luca notav. La coerenza degli intellettuali: “Ho partecipato ai sabotaggi”

See on Scoop.itL’Alter-Ugo

Lo scrittore e il movimento notav: “In Val di Susa le parole non bastano. In Italia c’è un leader politico che invita a imbracciare i fucili, ma di fronte alle sue parole nessuno reagisce”

See on www.repubblica.it

Secca la replica dalle pagine del Corriere della sera del caposervizio culturale dell’inserto ” La lettura”, Luca Mastrantonio:

Prima di diventare uno scrittore affermato, negli anni Settanta De Luca era il capo del servizio d’ordine di Lotta continua. Un movimento dove — parole sue, del 2004 — «ognuno di noi avrebbe potuto uccidere Calabresi». Il giudizio su quegli anni? Positivo, come De Luca ha ribadito più volte. Chi lanciava molotov «era la parte migliore della gioventù di questo Paese» (1995). Il fatto che oggi De Luca consideri i «resistenti» valsusini la parte migliore del Paese non è rasserenante.

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Taggato con: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.