7-8 dicembre 1970/4 – Delle Chiaie: golpe Borghese e complotti antifascisti

L’occasione è la presentazione del libro “L’Aquila e il Condor”. A intervistare Stefano delle Chiaie siamo Giuseppe Parente ed io. Anzio, inverno 2014. Dal video integrale della conferenza ho estrapolato e connesso i due passaggi in cui Delle Chiaie spiega perché Gelli non c’entra niente con il golpe Borghese ma era il protagonista dei successivi golpe bianchi, che il leader di Avanguardia nazionale definisce “complotti antifascisti”. Il fatto che i magistrati li abbiano unificati in un solo processo è proprio la prova che Borghese fu strumentalizzato – sostiene Delle Chiaie – per coprire i tentativi dei Pacciardi e dei Sogno, eroi antifascisti.
LEGGI ANCHE:
1. Il golpe Borghese. Lo scenario
2. Il golpe Borghese e i gruppi extraparlamentari
3. Il golpe Borghese e il Movimento sociale
5
. La Fncrsi sconfessa il golpe e il Fronte nazionale a ottobre

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Taggato con: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*