Il film censurato su Giovanna Marini. Un intervento di Sandro Portelli

Dunque, pare che una sala cinematografica in Liguria abbia annullato per incompatibilità politica e morale la proiezione del film di Giandomenico Curi su Giovanna Marini, A Sud della musica.

Pare che la colpa di Giovanna sia variamente individuata nell’aver cantato (al festival dei Due Mondi a Spoleto nel 1964) la canzone antimilitarista O Gorizia tu sei maledetta o di avere composto negli stessi anni una ballata poco ortodossa intitolata Chiesa Chiesa. Come suol dirsi, la cosa non è seria ma è grave – da anni, infatti, siamo assediati dalla spaventosa violenza del ridicolo.

Nel bel mezzo del dibattito governativo sulla prescrizione, c’è chi si inventa censure per trascorsi di oltre mezzo secolo fa, e per di più lo fa senza neanche conoscerli. LEGGI TUTTO SUL MANIFESTO

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Taggato con: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.