Iowa, è un fanatico sudista il sospetto killer dei due poliziotti

sudistaE’ un razzista con nostalgie “confederate” Scott Michael Greene, l’uomo di 46 anni di Urbandale (Iowa) arrestato la scorsa settimana per l’omicidio di due poliziotti in due distinte imboscate e detenuto nella contea di Dallas ovest di Des Moines.
Diverse agenzie di stampa hanno riferito che un video di YouTube da un account che sembra appartenere a Greene lo mostra mentre discute con gli agenti di polizia, dopo aver affermato di essere stato aggredito in un evento al liceo di Urbandale Liceo. La natura del confronto non è chiaro, ma sembra abbia avuto origine con lamentele nei suoi confronti per aver sventolato una bandiera confederata da battaglia in occasione di una partita di football del liceo. Il Des Moines Register ha riferito che Greene è stato arrestato con l’accusa di molestie di primo grado nel 2014, quando ha minacciato di uccidere un uomo nel parcheggio di un complesso di appartamenti. Greene, che ha vissuto negli appartamenti, è stato accusato di avvicinare un uomo e “avergli sparanto” negli occhi una torcia prima di chiamare l’uomo “nigger” e minacciarlo: «Ti ucciderò, (imprecazione) ti ucciderò”. Esposizioni della bandiera confederata hanno acceso diffusa ira a seguito del massacro compiuto lo scorso anno nella Emanuel African Methodist Episcopal Church di Charleston, in South Carolina, che ha lasciato nove afro-americani morti. Dylann Tetto, 22 anni, che rischia la pena di morte per gli omicidi, va a processo con l’accusa di omicidio e armi da fuoco la prossima settimana. I due poliziotti di Des Moines sono stati uccisi in due sparatorie separate in stile agguato, che hanno avuto luogo a 20 minuti l’uno dall’altro in luoghi distanti tre miglia.

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Taggato con: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*