La sorpresa nell’uovo (di Pasqua): c’è Adinolfi jr. tra i leader di CasaPound

CasaPound vuole correre alle elezioni politiche del 2013, al via la raccolta firme: banchetti nelle principali città italiane.

L’obiettivo è ambizioso. Forse anche troppo, viste le forze (e i numeri in campo). Dopo la corsa per il Campidoglio e quella per la poltrona di governatore del Lazio, CasaPound vuole tentare una nuova prova di forza. Puntando il Parlamento. Se ne parla da mesi, ma il progetto di partecipare alle elezioni politiche del 2013 ha preso corpo solo nelle ultime settimane.

Il 15 dicembre, a Massa, partirà il primo banchetto pubblico per raccogliere le firme. Da lì, verranno successivamente collocati in tutte le città. Con una campagna di comunicazione che viene studiata in queste ore dal “triumvirato” che guida i Fascisti del Terzo Millennio: Gianluca Iannone e i due vicepresidenti, Simone di Stefano e Andrea Antonini. Con un nuovo innesto, nel ruolo di “osservatore-consigliere”: il figlio di Gabriele Adinolfi, fondatore di Terza Posizione e condannato nell’ambito sia della stessa organizzazione neofascista italiana e sia in quella dei Nuclei Armati Rivoluzionari (Nar).

umt: Beh, fu Carlomanno a condurre il dibattito con Morucci. Quasi 4 anni fa …

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.