No Tav: gli infiltrati del caos: in un anno un centinaio gli arrestati in Val Susa

See on Scoop.itL’Alter-Ugo

No Tav: gli infiltrati del caos…
La Repubblica
Con la convinzione di inquirenti e investigatori che, dopo indagini, controlli, intercettazioni, il tunnel dell’Alta velocità in Val di Susa sia ormai diventato un pretesto.

Ugo Maria Tassinari‘s insight:

Caselli riesuma il pool antiterrorismo per la lotta contro la Tav

"C’è una prima ipotesi. Viene dalla Procura di Torino. Sotto la Mole, è stato creato un pool di magistrati, dopo che alle manifestazioni del popolo No Tav, dal 2005 in poi, si sono sostituiti gli scontri. Roba che sembrava organizzata meglio, da una mano più esperta. Adesso i magistrati guidati da Gian Carlo Caselli hanno alzato il tiro. Si procede per «attentato per finalità terroristiche e di eversione». Con la convinzione di inquirenti e investigatori che, dopo indagini, controlli, intercettazioni, il tunnel dell’Alta velocità in Val di Susa sia ormai diventato solo un pretesto. E serva a mettere in scena azioni, che i pm definiscono «micidiali», che riportano alla mente gli anni di piombo. Così come scrivono nei provvedimenti di arresto, quasi un centinaio, solo nell’ultimo anno".

See on espresso.repubblica.it

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.