17 giugno 1978: un nucleo antieroina uccide uno spacciatore a Centocelle

 Giampiero Caciani, 32 anni, conosciuto come “Paola”, viene ucciso nel suo mini-appartamento seminterrato di via delle Begonie 9, a Centocelle. Dalla strada, attraverso un finestrino, un terrorista del Movimento proletario di resistenza offensiva, nucleo antieroina, spara un colpo di pistola mortale alla testa della vittima, uno spacciatore di eroina. E’ la prima azione di un gruppo di fuoco che pochi mesi dopo si strutturerà in “Guerriglia comunista”. La diffusione sempre più massiccia dell’eroina nella periferia romana induce, nell’autunno 1978, alcuni militanti provenienti da formazioni extraparlamentari e dall’autonomia, in unione con delinquenti comuni, a creare una organizzazione armata, Guerriglia Comunista, finalizzata a creare nei quartieri “zone franche dall’eroina”.
Nel settembre 1978, la nuova formazione, radicata a Roma est, nei quartieri di Centocelle, Cinecittà, Prenestino, Appio-Tuscolano diffonde un documento ciclostilato, di 20 pagine articolate in sette capitoli, intitolato: “Guerriglia comunista. Direzione di strategia urbana”. In esso vengono esposte le tesi generali del gruppo. Tra l’altro vi si legge: “(…) Sviluppare la guerriglia comunista, questo può e deve essere nel movimento proletario di resistenza offensiva un contributo importante per una formazione del partito comunista combattente: creare zone franche dall’eroina; attaccare i centri del lavoro nero; attaccare i centri della speculazione edilizia ed alimentare”.
La campagna contro gli spacciatori di eroina si svilupperà tra giugno e dicembre 1978, con l’uccisione di
– Giampiero Caciani (Centocelle 17 giugno 1978);
– Saaudi Vaturi (Roma 27 novembre 1978);
– Enrico Donati (Appio Latino 14 dicembre 78).

 

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.