Oreste Scalzone sul passato (remoto) e il presente (poco nobile) di Paolo Mieli

A proposito di una discussione sui trascorsi militanti di Paolo Mieli arriva questa videolettera di Oreste Scalzone che ricostruisce la storia del comitato di base di Lettere nel 68-69, accompagnata da questa nota di contestualizzazione. E’ di questi giorni, infatti, la polemica in certi giri di compagneria contro una brutta trasmissione di “Passato e presente” su “Parigi, terra d’esilio”

Sergio ” ‘0 complice’ ” mi ‘gira’ una “interpellazione” co-autoironica di FrankCimini, “GiustiziaMi”. Francamente, non è né mi pare la cosa di più grave momento. Però, poi che si chiede — e comunque è ‘sintomatica’ –, non servono iperboli… Insomma, val la pena di un Video-messaggio)). 1. Questa videorisposta ad una ipebolica/scherzosa convoc’azione l’abbiamo mandata anche nei “Commenti” al Frank-‘GiustiziaMi’. 2. Nel mio ‘parlato’, c”è d’abord qualche “errore d’omissione” nelle ‘liste’. Es : * Per il Comitato di base di Lettere e filosofia, innanzitutto Luigi — per alcuni all’epoca “Gigggi” — Rosati, oggi ‘al secolo’ Rosati-Elongui ; * per le amiche & amici che nel’ 72 venivano nell’infinita tristezza del salottino-visite, al ‘Neurologico Besta’ di Milano, dove era in coma nostro figlio Emiliano, dovrei aggiungere almeno Giairo, Marisa, Alberto, Paola, Toni, Franco, Cecco, GiovamBattista, Antonio anche a nome…, & ancora ancora ancora… […].
|||| Quanto agli anacoluti, non parliamone… Basti solo che dico “un peana alla ‘France, terre d’asile’ [e resta ‘in calami’ il “per i patrioti del Risorgimento, poi per gli auto-proscritti, esuli antifascisti negli anni del fascismo”, rendendo un po’ il richiamo a Felice Orsini un’appaente ‘cavvolo a merenda’…] ; e poi senza alcuna spiegazione passo all’infima lettura della ‘real-politique’ mittarrandiana, e all’allucinante reclamo di voler ancora ‘raschiar fondi di barili’ e aggrinfiar vite||…| oggi — cosa peraltro assurdissima e pesino ‘scaduta’ per forza di cose nel cataclisma in corso…] |||| ‘Refusi’ poi, ‘coquilles’… : si comincia dalla data, 12 invece che 13 marzo ; e poi uno “strictu senso” per “stricto sensu”… Ma siamo talmente oltre queste ed altre ‘vanitas’…, no?

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Taggato con: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*