“Per le foibe neanche un euro per gli ebrei si sprecano soldi” ed è bufera in Consiglio provinciale

See on Scoop.itL’Alter-Ugo

Bagarre al Consiglio provinciale a Milano dopo le parole della consigliera di Fratelli d’Italia Roberta Capotosti che, al termine del suo intervento, ha dichiarato che “per iniziative sulle foibe non è stato speso un euro o un’ora di tempo” mentre “per gli ebrei e per l’olocausto si sprecano iniziative, fiato e soldi da tempo”

Ugo Maria Tassinari‘s insight:

Immediata la reazione dell’esponente democratico della comunità ebraica milanese, Emanuele Fiano:

Emanuele Fiano
A Matteo Renzi e alla consigliera provinciale di Milano di Fratelli d’Italia Capotosti, che ieri ci ha deliziato con la fascistissima dichiarazione sugli sprechi di soldi per la Shoah (http://milano.repubblica.it/cronaca/2014/02/20/news/milano_la_consigliera_di_fdi_per_l_olocausto_si_sprecano_fiato_soldi_e_iniziative-79185008/ via @repubblicait ) voglio dire questo. 70 anni fa esatti, in questi giorni, mio padre veniva arrestato in strada a Firenze, per la colpa di essere nato ebreo. Era in Via Cavour a Firenze, uscito dal rifugio per procurare cibo a se e ai miei nonni. Era il 6 Febbraio del 1944. Da li fu incarcerato alle Murate a Firenze. Poi dalle Murate fu trasferito al campo di Fossoli, Carpi, dove dopo qualche settimana lo raggiunsero i suoi genitori. Il 16 Maggio fu deportato ad Auschwitz con loro. Nonna Nella fu uccisa nella Camera a gas di Birkenau il 23 Maggio all’arrivo. Il nonno Olderigo resistette qualche mese, anche lo zio Enzo, la zia Lilia e mio cugino Sergio di 18 mesi, oltre alla bisnonna Gemma, e agli zii Anna Lina e Oliviero e ai cugini Manlio e Massimo furono gasati a Birkenau, e il loro cimitero è cenere tra le betulle nei boschi di Auschwitz. Nedo sopravvisse e nella vita ci ha raccontato. Oramai non racconta più. Se lei pensa, fascistissima consigliera Capotosti che le sue parole possano in qualche modo scalfire la forza dei milioni di antifascisti di questo paese, se lei pensa che dimenticheremo mai, se lei pensa che staremo mai zitti, ha sbagliato indirizzo. Mio padre e gli altri non sono sopravvissuti per farsi infangare dalla prima fascistissima consigliera provinciale. Nedo ha avuto 3 figli, 6 nipoti e 3 pronipoti, ma molti milioni di italiani sono con lui e con la memoria della Shoah. Non pensate che permetteremo mai di dimenticare

See on www.ilgiorno.it

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.