Estranei incendiano i rifiuti sulla strada. Distrutto il campo rom

rogoIl campo rom tra Casoria e Afragola, in contrada Salice, nel principale nodo di accesso stradale a Napoli, è stato completamente distrutto per un incendio doloso, innescato per l’incendio dei rifiuti depositati all’esterno del campo.
Il rogo, appiccato intorno alle 18.30 di ieri, ha provocato una nube densissima di fumo nero visibile a decine di chilometri. Una colonna mastodontica, densa e altamente inquinante.
I centocinquanta abitanti che vivevano nel campo hanno dovuto abbandonarlo. Il fuoco ha provocato due esplosioni probabilmente causate dai fornellini da gas usati per cucinare nelle baracche. Sul posto sono arrivate  decine e decine di camionette dei vigili  del fuoco e dei vigili urbani per domare le fiamme.
I rom hanno riferito ai vigili d’aver visto ignoti scendere da un furgone bianco per spargere benzina sui rifiuti poco prima del rogo. Non è la prima volta che i margini di quel campo vanno a fuoco ma l’incendio questa volta è stato particolarmente violento e difficile da domare. La nube nera è effetto della presenza di centinaia di pneumatici
L’incendio è scoppiato a pochi metri dalla sede della protezione civile e delle guardie ambientali. Tutta l’area vesuviana è stata invasa dalla  nube tossica. .
“La colonna di fumo sembrava spuntare dietro casa mia, alta e nera” scrive sulla sua pagina facebook Giuseppe Manzo, giornalista impegnato nel sociale e residente a Napoli Est.
“In quel triangolo di centri commerciali e autostrade tra Casalnuovo, Casoria e Afragola – scrive Manzo – è andato a fuoco un campo rom con 150 persone, tra cui decine di bambini. Non si conosce la natura del disastro con quell’inferno di veleni nell’aria. Un testimone racconta che due persone sono scese da un suv e hanno appiccato l’incendio. Ma tanto non saranno mai creduti, sono rom: nel Paese che ammazza di botte i migranti sarà comunque colpa loro”.

 

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Taggato con: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.