Strage di Bologna de Tonquédec: è giusto parlare delle entrature politiche …

All’appello di Anna Di Vittorio e Giancarlo Calidori, dopo Gian Paolo Pellizzaro risponde anche François de Tonquédec, per una sofisticata messa a punto nella discussione su caso Di Vittorio e strage di Bologna

Caro Ugo,

vorrei approfittare della tua ospitalità per fare una precisazione relativa all’ultimo scritto che ti hanno inviato Gian Carlo Calidori e Anna Di Vittorio. Io non ho mai detto che Mambro e Fioravanti hanno sbagliato a rivelare le loro entrature politiche, vere o presunte che siano. Ho detto invece che è sbagliato rivelare i dettagli di un rapporto personale, come quello che si era creato tra loro e i familiari del povero Mauro Di Vittorio. E che l’associare a questa rivelazione su fatti intimi un’altra rivelazione su entrature politiche rende il tutto ancora più sgradevole. Ma non ho nulla contro la rivelazione in se stessa delle entrature politiche. Anzi, ritengo che sia una parte di questa vicenda sulla quale la chiarezza sarebbe opportuna.

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Taggato con: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.