Strage di Bologna, la puntigliosa replica della pista “teutonico-palestine” alle accuse di depistaggio

See on Scoop.itL’Alter-Ugo

Strage di Bologna, pista “teutonico-palestinese”: ecco dove cercare …
LiberoReporter
Cito a casaccio: incidente, neofascismo veneto, sabotaggio israeliano di un trasporto di esplosivo palestinese, pista libica.

Ugo Maria Tassinari‘s insight:

Ho sempre ammirato il puntiglio filologico della "banda dei quattro", gli sherpa della commissione Mitrokhin che hanno con un mirabile lavoro di archivio costruito la pista tedesco-palestinese. Ma trovo francamente cavilloso contestare che sono i curatori della specifica sezione della parte specifica della relazione Guzzanti obiettando che il presidente della Commissione ha elaborato il testo sulla base di una loro relazione. Comunque il cuore del ragionamento assunto e rilanciato da Guzzanti è incontestabilmente un loro prodotto intellettuale …

Così come trovo debole l’insistenza sul fatto che Kram mente come indizio di colpevolezza. Perché se passa la logica che un militante clandestino – una condizione che ti impone un abito mentale deformante – ha l’obbligo di verità Valerio Fioravanti e Francesca Mambro sono fottuti. Perché allora si ridà la stura a tutti i pistaroli che attribuiscono un nesso diretto tra la strage e il delitto Mangiameli, omicidio su cui hanno dato dieci motivazioni diverse … Io sono convinto banalmente che Mangiameli è stato ucciso per paranoia e superficialità (per me sono innocenti della strage ma non sono però dei bravi ragazzi) e quindi hanno faticato a ricostruire un senso al loro delitto più insensato. Anche del duplice delitto di Milano, il basista e la ballerina, è motivato male e contraddittoriamente ma lì nessuno si è sentito interessato a ricamarci sopra…

See on www.liberoreporter.it

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.