Tag: Banda della Magliana

26 gennaio 1935: nasce Franco Nicolini, nella storia “il criminale”, nella leggenda il Terribile

Il 26 gennaio 1935 nasce a Roma a Franco Nicolini. Diventerà un criminale di medio calibro nella realtà. Ammazzato come tanti delinquenti da avversari incattiviti tra sfregi da vendicare e interessi da perseguire. Entrerà però nel mito. Perché il suo

Taggato con: , , , ,

18 novembre 1991: la banda della Magliana uccide il pentito Claudio Sicilia

Nella serie “Romanzo criminale” il personaggio ispirato a Claudio Sicilia, 30 denari, è ucciso per una questione di corna dal “Sorcio”, Fulvio Lucioli. In realtà i due si pentono insieme e sono i grandi accusatori nel maxiprocesso del 1986   

Taggato con: , , ,

27 novembre 1979: i Nar rapinano la Chase Manhattan Bank dell’Eur

L’azione scatta alle 7 del mattino del 27 novembre 1979, quando Giuseppe Bianciardi, responsabile del personale di pulizia della Chase Manhattan Bank di piazzale Marconi trova all’ingresso dell’istituto un uomo della security mai visto prima, che gli dice: «Sostituisco il

Taggato con: , , , , , ,

12 novembre 1953: nasce Marcello Colafigli, il “Bufalo” della Magliana

Marcello Colafigli è l’unico capo della banda della Magliana ancora detenuto a 35 anni di distanza dall’arresto (carcerazione interrotta per un anno per una evasione dal manicomio giudiziario, nel 1989). Ha ispirato il personaggio di “Bufalo” in ‘Romanzo criminale’: violento

Taggato con: , , , ,

31 maggio 1958: nasce a Milano Massimo Carminati, il “Nero”

Compie oggi 60 anni Massimo Carminati, protagonista del processo Mafia Capitale, attualmente in appello. L’accusa parla di un’associazione mafiosa in cui il “bandito nero” ha un ruolo prevalente. La mia ipotesi è che invece si tratta di un’associazione affaristica criminale

Taggato con: , , , ,

25-26 marzo 1981: la camorra sequestra e uccide il professore ‘nero’ Aldo Semerari

Aldo Semerari è stato un personaggio chiave, alla fine degli anni Settanta, di quell’area di confine tra fascisteria, apparati di Stato e organizzazioni criminali. Ne offre un ritratto grottesco e per alcuni aspetti caricaturali “Romanzo criminale”. Qui il professor Renato

Taggato con: , , , , , ,

4 ottobre 1944: nasce a Roma Danilo Abbruciati

Nato il 4 ottobre 1944 a Roma, nel quartiere Trionfale, Danilo Abbruciati cresce a Primavalle, dove s’è trasferita l’intera famiglia. Sulle orme del padre Otello detto «er Moro» per la sua carnagione scura, campione italiano dei pesi piuma e leggeri, si

Taggato con: , , , ,

Calendiario/2 – 13 settembre 1980: hanno ammazzato Libano

Detto prima “Er fornaretto” ed in seguito “Er Negro” per il colore scuro della sua carnagione, Franco Giuseppucci [ispirerà il personaggio di Libano in Romanzo Criminale, ndb] è nato a Roma il 3 marzo 1947 ed è morto, sempre a

Taggato con: , , ,

Don Raffaele Cutolo e lo scoop annunciato sul sequestro Moro: qualche domanda

Perché non ha mai collaborato con lo Stato? Perché non ha voluto contribuire a sciogliere quel grumo di misteri che ha accompagnato prima la sua irresistibile ascesa e poi il suo rapido declino? Perché si è negato la possibilità di

Taggato con: , , , , , ,

Il delitto Fanella/5: Grandi e Giulì sull’intreccio tra neofascismo e criminalità

Ugo Maria Tassinari, a seguito dell’omicidio a Roma di uno dei personaggi coinvolti in una pessima vicenda di truffe milionarie, si chiedeva se l’iperviolenza sia consustanziale alla fascisteria. Traducendolo nel più semplice: “Son tutti pazzi questi fascisti?”. Ovvio che, da

Taggato con: , , , , ,
Top