Tag: brigate rosse

11 dicembre 1980: i carabinieri uccidono i brigatisti milanesi Serafini e Pezzoli

Due compagni appartenenti alla nostra organizzazione, militanti nella colonna Walter Alasia “Luca” sono caduti sotto il piombo dei carabinieri. La storia e la militanza di Roberto Serafini e Walter Pezzoli sono simili a quelle dei molti comunisti. Hanno dato la

Taggato con: , , , ,

10 dicembre 1981: le Br uccidono in carcere Giorgio Soldati (ex PL)

Una delle storie più agghiaccianti degli anni di piomboIl 10 dicembre 1981, nel carcere di Cuneo, i brigatisti uccidono Giorgio Soldati, un giovane compagno uscito da P. Stava cercando di entrare nel Partito Guerriglia. Lo fermano, assieme a un altro militante,Nando

Taggato con: , , ,

1 dicembre 1980: ucciso Giuseppe Furci, direttore sanitario di Regina Coeli, vittima assai dubbia delle Br

 Il 1° dicembre 1980 un commando assassina Giuseppe Furci, direttore sanitario del centro clinico del penitenziario di Regina Coeli a Roma. L’agguato sotto la sua abitazione, con due colpi di pistola alla nuca. Le Brigate rosse rivendicano l’omicidio ma gli

Taggato con: , ,

40 anni fa le Br uccidono il maresciallo Taverna. E’ strategia dell’annientamento

Il maresciallo Domenico Taverna fu ucciso nei pressi della propria abitazione in un agguato compiuto e rivendicato dalle “Brigate Rosse”. Nel comunicato, le “Brigate Rosse” lo definirono un “boia” usando poi altre espressioni sprezzanti. L’agguato si collocò nell’ambito della “campagna”

Taggato con: , ,

13 novembre: un giorno nero per la guerriglia rossa

13 novembre 1980: un commando del Movimento comunista rivoluzionario è coinvolto in un conflitto a fuoco dopo una rapina in banca. Muore subito Claudio Pallone, dopo settimane di agonia in ospedale Arnaldo Genoino. LEGGI TUTTO13 novembre 1981: Nando della Corte

Taggato con: , , , , , , , , ,

10 ottobre 1978: le Br uccidono il responsabile delle carceri, Tartaglione

Otto mesi dopo il giudice Riccardo Palma, le Brigate Rosse assassinarono a Roma un altro magistrato del ministero di Grazia e Giustizia: Girolamo Tartaglione, un gentiluomo napoletano di 65 anni, direttore generale degli Affari penali. Durante il sequestro Moro si

Taggato con: , , , , , , ,

Morto a Milano Antonio Iosa. Fu gambizzato per vendicare la strage di via Fracchia

E’ morto Antonio Iosa, 86 anni, vittima dell’agguato delle Brigate Rosse di via Mottarone a Milano. Il 1 aprile 1980 un commando della colonna milanese Walter Alasia minacciò di morte quattro democristiani davanti alla sezione milanese. L’attacco rappresentava una rappresaglia

Taggato con: , , , ,

4 aprile 1981: la cattura di Moretti e Fenzi e la parabola del superpoliziotto

Il 4 aprile 1981 sono catturati a Milano Mario Moretti ed Enrico Fenzi. Il leader più noto delle Brigate rosse e il professore universitario passato in clandestinità dopo la clamorosa assoluzione al processo di Genova sono da qualche settimana impegnati

Taggato con: , ,

Speciale sequestro Dozier/2. Il rapimento del generale

SPECIALE SEQUESTRO DOZIER – 1 L’operazione scattò il pomeriggio del 17 dicembre 1981. Intorno alle 17.30 Emilio [Antonio Savasta] e Daniele [Pietro Vanzi] si presentarono al numero 5 di Lungadige Catena, vestiti con tute blu da lavoro. Dietro di loro

Taggato con: , , ,

17 dicembre 1981. Speciale Dozier/1. I preparativi del sequestro

Non c’è dubbio che la valanga che ha travolto e distrutto le Br abbia avuto origine dalla liberazione, da parte dei reparti speciali della polizia,  James Lee Dozier, il 28 gennaio 1982, a Padova. Il livello della sfida lanciato dalle

Taggato con: , , , , , , , , ,
Top