Tag: carabinieri

40 anni fa le Br uccidono il maresciallo Taverna. E’ strategia dell’annientamento

Il maresciallo Domenico Taverna fu ucciso nei pressi della propria abitazione in un agguato compiuto e rivendicato dalle “Brigate Rosse”. Nel comunicato, le “Brigate Rosse” lo definirono un “boia” usando poi altre espressioni sprezzanti. L’agguato si collocò nell’ambito della “campagna”

Taggato con: , ,

22 ottobre 2009: muore Stefano Cucchi. I fatti certi

Dieci anni fa, il 22 ottobre 2009, finiva la terribile agonia di Stefano Cucchi. In occasione del nono anniversario Nella sua pagina Facebook davide Steccanella, avvocato di professione, storico dei movimenti (e di altre cose belle: futbol, lirica) per passione,

Taggato con: , ,

21 novembre 1979: le Brigate rosse uccidono due carabinieri a Genova

La pattuglia del nucleo radiomobile con il maresciallo Vittorio Battaglini, toscano, 44 anni, e il carabiniere scelto Mario Tosa, genovese, 26 anni esce alle 7 e 10 per prendere servizio e, come di consuetudine, si ferma in via Monti al

Taggato con: , , , ,

Solo 2 anni al carabiniere che uccise Davide: corteo a Napoli

– “L’omicidio di mio figlio è stato un omicidio volontario e non colposo, e per la morte di Davide il suo assassino ha avuto solo 2 anni. E’ tutto falsato, e se questa é la giustizia italiana allora siamo rovinati. Siamo  stati trattati cosi’

Taggato con: , ,

Blitz dei collettivi ad Agenzia delle entrate a Bologna, a Roma contro Autostrade

Blitz del collettivo Hobo in mattina nella sede dell’Agenzia delle Entrate di Bologna, per protestare contro la rateizzazione dei 49 milioni dovuti allo Stato concessa dalla Procura di Genova alla Lega di Matteo Salvini. “Durante l’azione – scrive il collettivo sulla propria pagina Facebook –

Taggato con: , , , , ,

10 giugno 1981: il Fronte Carceri delle Br rapisce Roberto Peci

Roberto Peci, 25 anni, antennista, una moglie incinta di tre mesi, residente a San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno). Fratello del brigatista Patrizio Peci, uno dei capi dell’organizzazione di Torino, che dopo l’arresto ha deciso di pentirsi. Nel pomeriggio di

Taggato con: , , , , ,

5 giugno 1975/2: la morte di Mara Cagol, le Br, la questione dell’esproprio

Nel corso di una perlustrazione dei CC per ricercare Vittorio Vallarino Gancia, l’industriale del liquore da pochi giorni rapito, il 4 giugno 1975 a 11 giorni dalle elezioni regionali, ha luogo alla Cascina Spiotta,5 giugno 1975: , presso Acqui, uno

Taggato con: , , , , ,

5 giugno 1975/1: Mara Cagol è uccisa dai carabinieri dopo la resa

Oggi è caduta combattendo Margherita Cagol – Mara – dirigente comunista e membro del Comitato esecutivo delle Brigate Rosse. È il 5 giugno 1975. La notizia sconvolge gli ambienti piccolo borghesi trentini. La giovane di buona famiglia e di saldi

Taggato con: , , ,

30 aprile 1977, 1978, 1979: notte dei fuochi, un modo diverso di fare guerriglia

La “notte dei fuochi” entra nel linguaggio giornalistico nel giugno 1961, quando i militanti neonazisti del Bas, l’organizzazione indipendentista sudtirolese, organizzano nell’arco di due ore 47 attentati  contro i tralicci dell’alta tensione. La notte tra il 3 e 4 giugno

Taggato con: , , , , , , , , , , ,

28 aprile 1980: Renato Vallanzasca racconta la grande fuga da San Vittore

La grande fuga tentata e fallita da San Vittore è raccontata da Renato Vallanzasca e Carlo Bonini nell’autobiografia del bandito: “Il fiore del male Il piano (dell’evasione n.d.c) non era particolarmente complesso. L’idea era quella di fare arrivare delle armi in

Taggato con: , , , , , ,
Top