(Dal nostro corrispondente) Padova, 4 gennaio. Undici attentati la notte scorsa contro sedi della democrazia cristiana e caserme dei carabinieri a Padova e in altre località della provincia. La protesta contro questa impressionante spirale di violenza politica è stata unanime. …

4 gennaio 1978: notte dei fuochi a Padova. 11 attentati per due miti condanne Continua a leggere »

L’omicidio politico è entrato in fabbrica e il terrorismo ha di nuovo colpito alla testa e al cuore. Per la prima volta la vittima è un dirigente della Fiat. Ucciso da cinque colpi di mitra. Carmine De Rosa, 52 anni, …

4 gennaio 1978, Cassino: ucciso il primo dirigente Fiat, Carmine De Rosa Continua a leggere »

La volgarizzazione di grandi concetti spesso produce catene di senso inappropriate. Chi non ha mai attribuito a Zarathustra l’idea che vai da una donna e ti devi portare la frusta? Ma non è lui a sostenerlo: è la vecchiarella. Per …

12 settembre 1950: nasce Riccardo Dura, brigatista Continua a leggere »

Mi scopro a pensare cosa dovrebbe fare una persona in queste condizioni. Io non riesco a fare niente, né a parlare né a piangere… Mi sento come proiettata fuori, affacciata a una finestra, costretta a guardare qualche cosa di orribile.

Roberto Peci, 25 anni, antennista, una moglie incinta di tre mesi, residente a San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno). Fratello del brigatista Patrizio Peci, uno dei capi dell’organizzazione di Torino, che dopo l’arresto ha deciso di pentirsi. Nel pomeriggio di …

10 giugno 1981: il Fronte Carceri delle Br rapisce Roberto Peci Continua a leggere »

Nel corso di una perlustrazione dei CC per ricercare Vittorio Vallarino Gancia, l’industriale del liquore da pochi giorni rapito, il 4 giugno 1975 a 11 giorni dalle elezioni regionali, ha luogo alla Cascina Spiotta,5 giugno 1975: , presso Acqui, uno …

5 giugno 1975/2: il saluto delle Br a Mara Cagol e la questione del finanziamento Continua a leggere »

Domenica sera a Celano, uno dei maggiori comuni del Fucino, è stato consumato un nuovo orrendo eccidio di lavoratori. Hanno sparato sui braccianti fucinesi gli squadristi del principe Torlonia e i carabinieri del ministro Sceiba. Due braccianti sono morti: Antonio …

70 anni fa l’eccidio di Celano. Squadristi e CC sparano sui braccianti: 2 morti, 12 feriti Continua a leggere »

La grande fuga tentata e fallita da San Vittore è raccontata da Renato Vallanzasca e Carlo Bonini nell’autobiografia del bandito: “Il fiore del male Il piano (dell’evasione n.d.c) non era particolarmente complesso. L’idea era quella di fare arrivare delle armi in …

28 aprile 1980: Renato Vallanzasca racconta la grande fuga da San Vittore Continua a leggere »

L’eccidio del 7 aprile 1920 è una delle pagine meno note della storia di Modena. Eppure all’epoca aveva destato grande impressione e un’eco nazionale. Durante un comizio organizzato in Piazza Grande dalle due Camere del Lavoro (socialista e anarcosindacalista), i …

Cento anni fa l’eccidio di Modena. I carabinieri uccidono 5 lavoratori Continua a leggere »