Tag: dna

Fresu incalza Bolognesi: risolto il sito, cerchiamo le tracce di Maria

“Dopo aver balbettato bugie per due giorni cadendo in un groviglio inestricabile di contraddizioni prive di qualunque giustificazione, Paolo Bolognesi ha ripristinato la foto di Maria Fresu sul sito dell’associazione delle vittime della strage di Bologna”. Lo dice all’Adnkronos Laura

Taggato con: , , , , ,

Strage di Bologna: la Corte chiude la falla sull’86esima vittima

“Qui non si versa in un giudizio di revisione e i giudici del dibattimento fondano ilproprio giudizio su elementi di prova concreti”. Al momento, “eventuali ipotesi, puramente astratte, relative all’esistenza di vittime non identificate vanno correttamente rappresentate a una autorità

Taggato con: , , ,

Strage di Bologna: l’esame del Dna rilancia le tesi di Cossiga sull’incidente

L’esito della perizia sul Dna, ricavato dai resti attribuiti a Maria Fresu, una delle vittime della strage di Bologna, conferma le indiscrezioni trapelate in questi mesi. C’è un’ottantaseiesima vittima e visto lo scempio del cadavere è la persona più vicina

Taggato con: , , , , , , ,

Strage di Bologna: i resti non sono di Maria Fresu. Dov’è finito il suo cadavere?

E alla fine è arrivata la perizia del Dna sui resti attribuiti a Maria Fresu, vittima della strage di Bologna. Quel pezzo di faccia e quei frammenti di un arto appartengono a due diverse donne: nessuna è la giovane madre

Taggato con: , , , ,

Strage di Bologna: due i dna nella bara di Maria Fresu

A quanto apprende l’Adnkronos, apparterrebbero a due persone diverse, entrambe di sesso femminile, i reperti organici – un osso della mano e un lembo facciale con uno scalpo – ritrovati all’interno della piccola bara di Maria Fresu, una delle 85

Taggato con: , , , ,

Pacchi bomba, supporter di Trump il nuovo Unabomber: lo ha tradito il DNA

C’è un sospettato per l’ondata di pacchi bomba che ha colpito in America in prevalenza esponenti democratici. Cesar Sayoc, 56 anni, è un repubblicano registrato alle liste elettorali con una storia criminale. L’esame del Dna ha giocato un ruolo nella

Taggato con: , , ,

Caso Yara, il prelievo di massa del Dna pericoloso precedente contro la libertà di tutti

Il primo pezzo per il Garantista è ovviamente su questioni di diritto, di garanzie, di libertà. C’è una questione essenziale  che sembra sfuggire ai protagonisti delle polemiche sulla presunta individuazione dell’assassino di Yara, e cioè che il suo eventuale riconoscimento

Taggato con: , , , , ,
Top