Il 6 dicembre 1975, la prima grande manifestazione nazionale delle donne  per l’aborto segna lo strappo tra Lotta Continua e il Movimento femminista. La rottura sarà tra le principali cause della dissoluzione del gruppo meno di un anno dopo. Gli …

6 dicembre 1975: con gli scontri al corteo delle donne Lotta continua comincia a morire Continua a leggere »

Ho sempre scritto poco di Napoli, per un’evidente scelta, determinata dalla mancanza di distacco emotivo che è invece necessario per non scottarsi quando la materia è incandescente. Per questo post che ripropongo oggi con qualche aggiornamento, devo ringraziare il mio …

21 gennaio 1972, Napoli: muore bruciato Enzo de Waure. Era bersaglio dei fascisti Continua a leggere »

Torino è un deposito di fotografie in attesa di essere viste. Ce n’è una, scattata dal fotoreporter della Gazzetta del Popolo Tonino Di Marco, che racconta di un giorno di tragiche svolte individuali e di massa: una folla di volti …

1 ottobre 1977, Torino: il rogo dell’Angelo Azzurro è la fine del Movimento Continua a leggere »

Mi sembra una giustizia non sufficientemente coraggiosa — prosegue Maddalena Rostagno —, e io stasera non me la sento di brindare. Quell’omicidio è accaduto quando avevo 15 anni e mi ha stravolto la vita; è successo di tutto, mia madre è finita …

26 settembre 1988: la mafia uccide Mauro Rostagno Continua a leggere »

Il 18 settembre 1969 esce il primo numero di “Potere operaio”. Sarà l’organo di stampa dell’omonimo gruppo, nato dalla spaccatura dell’area operaista sancita dall’assemblea nazionale di Torino. Il gruppo romano che fa capo a Piperno, Scalzone e Pace porterà in …

Dalla Classe a Potere operaio: il giornale e il gruppo nelle lotte di autunno Continua a leggere »

Il 25 aprile si festeggia la Liberazione anche in Portogallo, oltre che in Italia. Ma il riferimento non è al 1945 ma alla Rivoluzione dei Garofani del 1974, ossia il colpo di Stato “pacifico”, messo in atto da militari progressisti, …

25 aprile 1974: la Rivoluzione dei garofani e il turismo militante italiano Continua a leggere »

Il 26 marzo del 1976, all’ingresso dello stabilimento viene ferito alle gambe il direttore tecnico Heinrich Herker. L’attentato è rivendicato da Lotta armata per il comunismo: “Militanti comunisti sono entrati in azione alla Philco-Bosch colpendo il dirigente tedesco Herker. La …

26 marzo 1976, Bergamo: gambizzato ai cancelli Philco Heinrich Herker Continua a leggere »

Nel rendere omaggio a Franco Travaglini, scomparso ieri, Adriano Sofri pecca di umiltà: perché i Proletari in divisa fu opera precipua di Lotta continua e fu spesso osteggiata dalla “nuova sinistra” che ne contestava il carattere “avventuristico”. E’ invece stato …

Sofri ricorda Franco Travaglini e i Proletari in divisa Continua a leggere »

E’ morto Sante Notarnicola. Sembrava aver vinto la battaglia con il Covid ma alla fine non ce l’ha fatta. Per la mia generazione Sante è stato mito e realtà, il dannato della terra che si fa soggetto politico rivoluzionario, il …

22 marzo 2021: è morto Sante Notarnicola, bandito rivoluzionario Continua a leggere »