Tag: Nar

Delitto Mattarella: le grossolane menzogne di Cristiano Fioravanti

Il primo a fare questa rivelazione, sia pure in maniera ancora nebulosa, è Cristiano Fioravanti, fratello minore di Valerio. Anch’egli militante dei Nar, ma dal 1981 collaboratore di giustizia. Già in un verbale dell’ottobre 1982 Cristiano comincia a collegare l’omicidio

Taggato con: , , , ,

10 gennaio 1979. In risposta ai Nar, un commando uccide uno qualunque, Stefano Cecchetti

Una squadra dell’ultrasinistra spara da una Mini Minor verde contro alcuni giovani che stanno parlando davanti al bar “Urbano” di largo Rovani, nel quartiere Talenti a Roma. Ne colpiscono tre. Stefano Cecchetti, militante del Fronte della Gioventù, muore poche ore dopo,

Taggato con: , , , , ,

Belsito, il lupo solitario: quando da solo uccise Perucci

Pasquale Belsito, l’ergastolano dei Nar che ha tentato nei giorni scorsi di evadere dal carcere di  Secondigliano non gode di buona stampa né di grande fama. Eppure è un personaggio notevole sotto diversi aspetti. E non solo perché è stato

Taggato con: , , , , ,

19 ottobre 1981: i Nar uccidono due poliziotti a Milano

Ma accanto alle rapine, i duri dei Nar proseguono nella loro campagna di annientamento degli «infami» e dei «nemici». Dopo l’uccisione di De Luca, voluta da Alibrandi, e di Pizzari, invocata da Vale e Soderini, stavolta è Cavallini a pretendere

Taggato con: , , , ,

Strage di Bologna: i resti non sono di Maria Fresu. Dov’è finito il suo cadavere?

E alla fine è arrivata la perizia del Dna sui resti attribuiti a Maria Fresu, vittima della strage di Bologna. Quel pezzo di faccia e quei frammenti di un arto appartengono a due diverse donne: nessuna è la giovane madre

Taggato con: , , , ,

Ma il Sisde non c’entra con i covi di via Gradoli

Massimiliano Mazzanti è un giornalista bolognese che conosce come pochi le carte del processo per la strage di Bologna. Sollecitato dal nostro post sulle ultime novità al processo Cavallini ci ha inviato una nota che confuta alle radici la tesi

Taggato con: , , , ,

28 settembre 1978: i Nar uccidono Ivo Zini

«Quella sera la sua ragazza non si sentiva bene e Ivo non sapendo che fare si avvicinò alla bacheca della sezione dell’Alberone per leggere sull’Unità la pagina dei cinema», ricorda suo fratello Aldo, che oggi ha 57 anni. Ivo, l’ultimo

Taggato con: , , , ,

Io e il caso Battisti: firmai l’appello e non mi pento. Stop al partito della vendetta

Siamo rimasti in pochi a rivendicare quella vecchia battaglia di solidarietà e così succede spesso, ogni volta che riparte la tarantella dell’estradizione di Battisti, che qualcuno te ne chieda conto. Stavolta  è stata una collega brava, a cui mi lega

Taggato con: , , , , , , , ,

23 giugno 1980: i Nar per rompere con i vecchi gruppi uccidono il pm Mario Amato

L’unico omicidio progettato e organizzato dai Nuclei armati rivoluzionari contro il pm che indaga sull’estrema destra è l’occasione per una violenta polemica con la vecchia guardia extraparlamentare e per il riconoscimento del totale fallimento di un qualsiasi progetto politico dello

Taggato con: , , , , , ,

16 giugno 1979. Assalto al Pci Esquilino: 27 feriti. I Nar si spaccano sull’anticomunismo

L’unità dei Nar dura soltanto tre mesi e si rompe sulla questione dell’anticomunismo militante. L’occasione è la vendetta per la morte di un camerata del quartiere Trieste, Francesco Cecchin, iscritto al Fdg ma amico di molti di Tp. La notte

Taggato con: , , , , , , ,
Top