Il 9 gennaio di sette anni fa moriva di crepacuore in carcere Roberto Sandalo, il primo terrorista tricolore della storia repubblicana. Passato da Prima Linea alla collaborazione con lo Stato (le sue confessioni sui favori fatti da Cossiga al collega …

9 gennaio 2014, muore in cella Roberto Sandalo, unico terrorista tricolore Continua a leggere »

Roberto Peci, 25 anni, antennista, una moglie incinta di tre mesi, residente a San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno). Fratello del brigatista Patrizio Peci, uno dei capi dell’organizzazione di Torino, che dopo l’arresto ha deciso di pentirsi. Nel pomeriggio di …

10 giugno 1981: il Fronte Carceri delle Br rapisce Roberto Peci Continua a leggere »

Nella serie “Romanzo criminale” il personaggio ispirato a Claudio Sicilia ( Giugliano in Campania, 5 febbraio 1948 – Roma, 18 novembre 1991), 30 denari, è ucciso per una questione di corna dal “Sorcio”, Fulvio Lucioli. In realtà i due si …

5 febbraio 1948: nasce Claudio Sicilia, pentito non creduto della Magliana Continua a leggere »

“Nel processo penale a carico di D’Arrigò Sebastiano ed altri 36 imputati, ben 11 imputati sono stati assolti con formula piena, per non aver commesso il fatto, dai reati di associazione a delinquere, di detenzione e spaccio di droga, non …

26 novembre 1988: muore d’overdose l’ordinovista pentito Aldo Tisei Continua a leggere »

Il 7 giugno 1957 nasce a Torino Roberto Sandalo, l’unico terrorista autenticamente tricolore: prima rosso (Prima Linea), poi verde (infiltrato nelle Camicie Verdi) e infine bianco (protagonista di una microbanda antislamica per cui torna in carcere e ci muore). Ebbe …

7 giugno 1957: nasce Roberto Sandalo, il terrorista uno e trino Continua a leggere »

Tra i danni collaterali delle confessioni di Patrizio Peci c’è anche la  crisi politica passata alla storia come il caso Donat Cattin, che porterà anche a un doloroso strappo personale tra il premier Francesco Cossiga e il lugino leader del …

29 maggio 1980, caso Donat Cattin. Sandalo: così Cossiga avvertì l’amico Continua a leggere »

See on Scoop.it – Giornalai Il decesso , a 56 anni, nel carcere di Parma, per cause naturali.   Ugo Maria Tassinari‘s insight: Il coccodrillo di “La Repubblica su Roberto Sandalo è indecente: cita incidentalmente la sua condizione di “pentito” …

Morte di Sandalo, Repubblica dimentica il caso Cossiga-Donat Cattin Continua a leggere »

“Se sei uno stronzo mica ti posso chiamare sciocchino” (Gianfranco Funari) Non mi lascerò fuorviare dal dibattito di questi giorni e dalla condanna dei discorsi dell’odio tracimati nei social network in occasione della malattia di Bersani). La morte non cancella …

Roberto Sandalo, il comma Funari e il giorno che l’ho conosciuto Continua a leggere »

[Un’intervista ad Adriano Sofri in occasione della presentazione a Salerno di “Memoria”, l’instant book che contiene il testo della sua memoria difensiva presentata al processo per l’omicidio Calabresi. La ripropongo per l’anniversario dell’omicidio] Io sono completamente innocente dell’accusa che mi …

Sofri: il diritto alla memoria vale anche per la libertà di oblio Continua a leggere »

 [Prosegue la storia di Robverto Sandalo, il terrorista uno e trino. Qui potete leggere la prima parte] Una storia intrigante quella di Roberto Sandalo. Perché già allora affiora qualche dubbio sulla purezza del combattente rivoluzionario, che si era allontanato dalla …

La triste storia di Sandalo, il terrorista uno e trino: la fase bianco-crociata Continua a leggere »