Tag: romanzo criminale

3 marzo 1947: nasce Franco Giuseppucci, “unico capo della banda della Magliana”

Misteri d’Italia Detto prima “Er fornaretto” ed in seguito “Er Negro” per il colore scuro della sua carnagione, Franco Giuseppucci [ispirerà il personaggio di Libano in Romanzo Criminale, ndb] è nato a Roma il 3 marzo 1947 ed è morto,

Taggato con: , , ,

26 gennaio 1935: nasce Franco Nicolini, nella storia “il criminale”, nella leggenda il Terribile

Il 26 gennaio 1935 nasce a Roma a Franco Nicolini. Diventerà un criminale di medio calibro nella realtà. Ammazzato come tanti delinquenti da avversari incattiviti tra sfregi da vendicare e interessi da perseguire. Entrerà però nel mito. Perché il suo

Taggato con: , , , ,

12 novembre 1953: nasce Marcello Colafigli, il “Bufalo” della Magliana

Marcello Colafigli è l’unico capo della banda della Magliana ancora detenuto a 35 anni di distanza dall’arresto (carcerazione interrotta per un anno per una evasione dal manicomio giudiziario, nel 1989). Ha ispirato il personaggio di “Bufalo” in ‘Romanzo criminale’: violento

Taggato con: , , , ,

31 maggio 1958: nasce a Milano Massimo Carminati, il “Nero”

Compie oggi 60 anni Massimo Carminati, protagonista del processo Mafia Capitale, attualmente in appello. L’accusa parla di un’associazione mafiosa in cui il “bandito nero” ha un ruolo prevalente. La mia ipotesi è che invece si tratta di un’associazione affaristica criminale

Taggato con: , , , ,

26 marzo 1982: la camorra sequestra e uccide Aldo Semerari, il professore ‘nero’

Aldo Semerari è stato un personaggio chiave, alla fine degli anni Settanta, di quell’area di confine tra fascisteria, apparati di Stato e organizzazioni criminali. Ne offre un ritratto grottesco e per alcuni aspetti caricaturali “Romanzo criminale”. Qui il professor Renato

Taggato con: , , , , , ,

Gomorra e i social: la grande criminalità tra palco e realtà

Sì, è vero, il grande cinema come la grande televisione producono mutamenti culturali, perché lavorano alla costruzione di nuovi immaginari collettivi. Il dibattito però che si è puntualmente riavviato con il lancio della terza serie di Gomorra è decisamente stantio.

Taggato con: , , ,
Top