La vicenda drammatica e la complessità etica di Ulrike Meinhof, nata il 7 ottobre 1934 e morta in carcere il 9 maggio 1976 (un suicidio che ha lasciato tantissimi sospetti) ha affascinato molti intellettuali. Alcuni si sono spinti a paragonarla …

7 ottobre 1934: nasce Ulrike Meinhof, un’Antigone del secolo breve Continua a leggere »

Due testimonianze sulla vita e la morte di Diana Blefari Melazzi, la fiancheggiatrice della Nuove Brigate Rosse che si toglie la vita il giorno in cui le notificano la condanna definitiva all’ergastolo, nonostante le sue responsabilità marginale negli omicidi dell’organizzazione.

Nacque a Lione il 25 ottobre del 1949 e fin da giovane si avvicinò alle idee anticomuniste iscrivendosi al “Parti des Forces Nouvelles”, partito politico di estrema destra francese. Alain Escoffier decise di immolarsi nel fuoco seguendo l’esempio del gesto …

10 febbraio 1977: si dà fuoco e muore Alain Escoffier, martire antisovietico Continua a leggere »

Il 5 dicembre 1974, pochi minuti prima di mezzogiorno. Qualche solerte cittadino ha avvertito la stazione dei carabinieri di Castel d’Argile che un “furgone sospetto” staziona nei pressi della località Argelato. Il brigadiere Andrea Lombardini si precipita sul posto, nonostante …

9 dicembre 1974: si uccide in cella l’autonomo Bruno Valli Continua a leggere »

Il 24 ottobre 1979, nel carcere di massima sicurezza di Cuneo, è trovato impiccato nella sua cella Francesco Berardi, il brigatista denunciato dal sindacalista Guido Rossa. Di origini pugliese, 50 anni, immigrato da giovane a genova, era entrato all’Italsider nel 1956. …

24 ottobre 1979: si impicca in cella il brigatista Francesco Berardi Continua a leggere »

Si è ucciso nei giorni scorsi, lanciandosi dal viadotto alle porte di Fossano, Raffaello Bucci, quarantenne, originario di San Severo, uno dei capi carismatici del gruppo ultras bianconero dei Drughi, «assunto» dalla società come consulente esterno nella stagione scorsa come «Supporter …

Tifo e ‘ndrangheta: si uccide un leader dei Drughi sentito come teste Continua a leggere »

La storia si ripete. Era già successo con Cico De Palma. Un’intera pagina di quotidiano che raccontava il suo ruolo sociale e la tragica fine rimuovendone del tutto l’identità politica e culturale mi avevano spinto a prendere la parola per …

In morte di Beppe Marotta: la rimozione di una storia maledetta Continua a leggere »

In questi giorni sono stato preso da altre cose e quindi ho un po’ trascurato il sito neonato. Non mi è pesato molto, quindi, aspettare qualche ora prima di scrivere dell’attentato a Palazzo Chigi. Non parlerò del fatto, che oramai …

Palazzo Chigi: è un gesto politico. Grillo resta un sintomo, non il Male Continua a leggere »